La Fiera di Natale a Lecce

La Fiera di Natale a Lecce, dal 8-12-2012 al 26-12-2012, Lecce

La tradizione delle fiere di natale nasce in Germania nel XIV secolo, tempo in cui bisognava aspettare i mercatini per fare grossi acquisti, fiere che avevano scadenze regolari durante l’anno, come ad esempio nel periodo di Avvento. In Italia il primo mercatino di Natale è sorto a Bolzano, nel 1970, come “rassegna del mercato artistico”, e a Lecce, solo dal 1990 in poi si si sono avuti i primi mercatini di Natale che attirano ogni anno sempre più persone nel periodo di dicembre e gennaio.

Nell’ambito delle iniziative leccesi previste per il periodo natalizio, si inserisce la manifestazione “Fiera di Natale”. Nel capoluogo salentino l’appuntamento con la tradizione si rinnova ogni anno in occasione del Natale: la Fiera di Natale è il luogo-simbolo del Natale leccese. Non è solo occasione per comprare decorazioni natalizie o prodotti tipici dell’artigianato locale, ma anche un modo per trascorrere un pomeriggio “fuori porta” un po’ particolare: si può infatti dedicare del tempo per passeggiare per le vie di questa incantevole cittadina barocca, gustando le specialità culinarie natalizie tipiche.

Fra le bancarelle della Fiera di Lecce, vi sono addobbi per l’albero, decorazioni, articoli per il Presepe, dolci e idee-regalo.
I prodotti, in vendita nelle pagodine, offrono una vasta scelta di idee regalo originali e anche utili e si possono dividere principalmente in due categorie: prodotti dell’artigianato locale e prodotti enogastronomici tipici.
Tra i primi si possono trovare le decorazioni natalizie come palline decorate a mano in vetro soffiato, o candele di ogni dimensione, oltre a decorazioni in legno per il presepe. Ma anche oggetti per la casa sempre utili come piatti decorati, tazze e biancheria lavorata a mano. Ci sono anche pagodine con un ampia scelta di vestiario, soprattutto guanti, sciarpe e cappellini.
Molto caratteristiche le pagodine che presenteranno i presepi leccesi: degli esperti metteranno a disposizione di tutti le tecniche, i suggerimenti, i consigli e quanto è in loro conoscenza al fine di tramandare questa antica arte e passione. I materiali usati per la realizzazione delle case o delle strutture in genere, in particolare a Lecce, sono decisamente diversi ed occasionali: si è fatto spesso affidamento al legno, robusto e di sicuro effetto, ma anche plastica, vetro, e perchè no, anche materiale in disuso e da riciclo.

I prodotti enogastronomici, sempre apprezzatissimi, sono rappresentati da formaggi, caldarroste e naturalmente le cartellate: sono tanti i simboli enogastronomici della Puglia ma, tra questi, spicca in tutta la sua bontà un dolce tipico natalizio, le cartellate. La loro forma ricorda una rosa ma, la tradizione attribuisce a questo dolce un simbolismo diverso: alcuni dicono che la forma delle cartellate richiami l’aureola di Gesù Bambino, altri dicono che invece esse ricordano la corona di spine che Gesù Cristo indossò al momento della crocifissione.
Si troveranno anche i biscotti al miele, dolcetti dalle varie sagome decorati con glassa, molto saporiti grazie alle spezie e al miele in essi contenuti.

La Fiera di Natale viene inaugurata la prima domenica di Avvento e si conclude il giorno di Santo Stefano, il 26 dicembre, e consente una full immersion nell’atmosfera natalizia mentre luci e colori rinnovano il loro fascino nel reticolo di vie del centro.
L’allestimento della Fiera di Natale avverrà in Viale Marconi, e nei giorni in cui essa sarà presente, tutti gli artigiani metteranno in esposizione i loro lavori fatti a mano: statuette di legno, personaggi del presepe, candele, nastri e decorazioni di tutti i tipi per addobbare la casa, come ad esempio delle meravigliose pallina da appendere all’albero di Natale.

La presenza di un mercatino di Natale in Piazza Mazzini, con le tradizionali pagodine, rappresenterà un importante momento di attrazione che rivitalizzerà il centro cittadino, offrendo ulteriori occasioni di acquisti natalizi. Saltimbanchi, Babbo Natale che gira, spettacoli a cielo aperto, spettacoli di musica dal vivo e degustazioni sono previsti in questi giorni Lecce, dove il piacere del Natale rappresenta solo il punto di partenza di un percorso attraverso cui conoscere antiche usanze, tradizioni, identità, territori.
Il Natale non dovrebbe essere solo memoria di eventi passati richiamati da una fiera natalizia, ma piuttosto l’incontro con Gesù: a Lecce Avvento e Natale sono attesissimi dalla Chiesa che rende evidente l’esigenza di un cammino congiunto tra catechesi, liturgia e carità che impegni non soltanto la comunità parrocchiale ma anche le famiglie; molte chiese durante i giorni della Fiera verranno lasciate aperte.

Viale Marconi e Via Cavalotti, due arterie importanti a servizio delle aree commerciali urbane della città di Lecce, saranno addobbate con meravigliose luminarie natalizie. Le luminarie a Lecce sono decorazioni luminose usate per addobbare strade e monumenti durante le festività di Natale, ed è in Puglia che a storia delle luminarie nasce da molto lontano, dalla convivenza di sacro e profano, di Cristianesimo e paganesimo.
Il termine “luminarie” deriva dal latino “lumen”, che significa letteralmente “oggetto che diffonde luce”, ma in una accezione più ampia serve ad indicare la festa dei lumi.
A Lecce, pali di legno, fili di ferro, scale, lampade servono a costruire, a montare la festa natalizia, a diffondere l’atmosfera. I “paratori” già in questi giorni ripetono incessantemente gli stessi movimenti, trasformando gli spazi, e quando è sera un’esclamazione di stupore per l’accensione delle luci di Natale di Lecce, ci sarà sempre.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *