La Fiera di San Luigi, a Presicce

La Fiera di San Luigi, a Presicce, dal 20-6-2013 al 21-6-20134, Presicce

La Fiera di San Luigi, a PresiccePresicce è devota a San Luigi in seguito alla fondazione della Confraternita di San Luigi (o dei Luigini) voluta da Don Agostino Mele: a Presicce, la festa in onore di San Luigi evoca miti e rituali lontani e testimonia un legame tenace con la cultura e la religione dei padri.
E’ una festa di chiesa, di piazza e di casa, in quel suo ritrovare e rivivere sentimenti antichi, che tornano in una inconscia e stratificata gestualità simbolica e che, da secoli, si ripetono sempre uguali. Una festa, quella di san Luigi a Presicce, che in passato valeva una sorta di protesi magica e di compensazione per quanti erano oppressi, nel vivere quotidiano, dalla miseria, dalla fame e dalla umile condizione di sudditanza a soprusi e angherie di ottusi e voraci feudatari
dei tanti medioevi del Salento.
Una festa, dunque, che, figlia della religione, giungeva ogni anno, sul far dell’estate, quale provvidenziale strumento di sopravvivenza psichica, di dignità interiore e di speranza duratura per le folle di emarginati.

Oggi la festa si tiene nella suggestiva Chiesa di San Luigi a Presicce, e comincia fin dal 20 Giugno, con la celebrazione della Messa in onore del Santo. Fu ancora Don Agostino Mele, a volere fortemente l’edificazione di questa costruzione, dove all’interno un piccolo altare con nicchia, ospita la statua di san Luigi Gonzaga.
Molto cara agli abitanti di Presicce è anche la bella Cappella dedicata a San Luigi degli Arditi, realizzata nel XVIII secolo dalla nobile famiglia Arditi.

La festa in onore di San Luigi prosegue il 21 Giugno con una ricca fiera che si tiene tra Via M.arditi, piazzetta Villani, via Castello, piazza del Popolo e via A.Gramsci. La fiera sarà anche una splendida occasione per ammirare le belle case a corte del centro storico di Presicce, databili al Cinquecento: disposte intorno a cortili, dove ancora si ammirano gli antichi pozzi e i lavatoi, si trovano in vico Sant’Anna, via Anita Garibaldi, via Arditi, vico Matteotti.
Grande successo ci si aspetta come ogni anno per una fiera così ben organizzata e partecipata, grazie ai numerosi appuntamenti collaterali. Lungo le vie del centro storico si apriranno ai visitatori le bancarelle con i loro colori, odori, sapori; saranno presenti le più svariate merci, dall’artigianato salentino, a alle merci tradizionali, a quelle etniche, fino alle prelibatezze del territorio.
Tutte incanteranno il numeroso pubblico presente.

Ma a render ancor più suggestive le vie della cittadina salentina, invase da una fiumana di gente che per qualche giorno sostituirà le automobili, ci penseranno i gruppi musicali che hanno allieteranno con la loro musica e le loro frizzanti gag, accomunati dalla passione per la musica e la danza popolare e per gli strumenti ad esse legati. Nel corso delle esibizioni i gruppi proporranno un repertorio vario che comprenderà brani della tradizione salentina. Grazie anche alle proposte di danze di animazione, i gruppi intendono recuperare la dimensione della festa in onore di San Luigi, come un momento di partecipazione di tutti.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *