La mostra di Blanco: Favoleggiando

Fino al 14 ottobre 2011 all’ ex-Casa Cantoniera, al Km 97, la splendida cittadina di Lecce ospiterà “Favoleggiando” una mostra affascinante della pittrice leccese Tiziana Blanco che ha collaborato anche come grafica ed illustratrice con diverse case editrici e testate giornalistiche nazionali ed internazionali.
La Blanco ha lavorato come grapich designer in Belgio e in Inghilterra, ha organizzato e allestito mostre d’arte in Veneto e Lombardia, ha vissuto in America: la rassegna pittorica presentata a Lecce ripercorre la carriera di questa protagonista dell’arte degli anni Duemila, che, con la sua tecnica
pittorica innovativa e il suo anticonformismo nei confronti delle tradizionali regole accademiche, sa elevare gli oggetti di uso domestico, i materiali semplici e i gesti delle persone comuni a materia di rappresentazione artistica.

I colori acrilici accostati ad una preparazione della tela con materiali naturali come la sabbia o la segatura, offrono al pubblico l’occasione irripetibile di accostarsi a questa bravissima e stimatissima artista, amata ed ammirata.
Il legame inscindibile tra la cruda realtà e l’avvolgente mondo dell’immaginazione presente nelle sue opere,  trasmette la tenerezza e la delicatezza con cui l’artista guarda i soggetti da rappresentare, spesso rifuggendo dal particolare pittoresco e componendo scene in cui i personaggi sono raffigurati in momenti della vita fantasiosi.
Da qui l’artista passa alla rappresentazione della favola: la pittura è da sempre stata la sua passione, una disciplina che nelle diverse età  ha divertito,  e oggi attraverso l’uso del colore e delle ombre ne fa il mezzo d’espressione. I suoi quadri ci portano in mondi fantastici animati da immaginari piccoli uomini che volteggiano in infiniti ed impalpabili sfondi astratti.

La mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 22.00.
Per info 3296115941.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *