La processione notturna della Madonna di Sovereto a Terlizzi

Il territorio pugliese con i suoi maestosi scenari è stato fin dagli albori della cristianità un luogo privilegiato di spiritualità, come è testimoniato dall’importanza dei suoi santuari, tra cui spicca quello di Padre Pio. Non meno frequentato il santuario a Giovinazzo della Madonna di Corsignano, e quello di Gravina in Puglia noto come Santuario della Madonna della Grazia. Ma la Puglia offre al pellegrino anche altre mete per approfondire la propria dimensione religiosa senza trascurare un soggiorno gradevole tra campagne, menhir e boschi, confortati da una cucina semplice e genuina.

Anche se la reale festa della Madonna di Sovereto, patrona di Terlizzi (Ba) cade il 23 aprile, la vera festa si celebra ogni anno all’inizio di Agosto quando l’antica icona, oggi conservata nel Duomo di Terlizzi, viene solennemente ricondotta al Santuario. L’immagine sacra è tanto più interessante se si considera il fatto che essa riproduce una Madonna Nera. In un territorio ricco di coste e abitato da pescatori e gente di mare non possono mancare luoghi sacri eretti dalla devozione popolare al fine di ringraziare per i pericoli scampati in mare, e così accade a Terlizzi quando l’effige della Madonna viene portata in processione in cima a un carro trionfale alto 20 metri, guidata da cinque timonieri e spinto da sessanta uomini.

La Chiesa di Santa Maria di Sovereto nacque intorno al 1100, quando, come una leggenda narra, venne ritrovata un’icona sacra in una grotta, rappresentante una Vergine nera con il Bambino.
Qui, i Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni edificarono anche un ospizio per i pellegrini ed un ospedale per i Crociati.

Numerosi i fedeli che durante il giorno della festa si raccolgono in preghiera nella Chiesa di Santa Maria di Sovereto: al centro sul pavimento, si apre una suggestiva grata metallica che conduce nella grotta originaria nella quale avvenne il ritrovamento dell’icona sacra.
All’interno un locale laterale che funge da sacrestia, conserva alcuni affreschi di complessa simbologia esoterica.

La Puglia offre notoriamente pause di relax più “profane”: la possibilità di immergersi in acque cristalline, di visitare il mondano Salento con le sue botteghe di abiti, terracotte e oggetti in pietra leccese, di ascoltare concerti di musica classica nella cornice delle splendide ville di Santa Maria di Leuca, di assaggiare cibi famosi come le friselle, di sorseggiare i buoni vini locali. Ma offre anche momenti di intensa spiritualità unita al mistero: la caratteristica più insolita della festa della Madonna di Sovereto è che il trasferimento iniziale della statua dal Duomo di Terlizzi al Santuario di Sovereto, e il ritorno finale a Terlizzi, avvengono durante la notte, senza che nessuno se ne accorga. Per i fedeli, semplicemente, l’effigie scompare da un luogo e riappare in un altro.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *