La sagra del Carciofo a Trinitapoli

Il 26 e 27 Novembre 2011, in questa splendida e affascinante cittadina in provincia di  Barletta-Andria-Trani , si terrà la sagra del carciofo: proprio nei pressi della Chiesa di Santo Stefano dalla affascinante facciata di marmo bianco, in piazza Umberto I, più nota come piazza Municipio, numerosi stand verranno allestiti per mettere in bella mostra i numerosi piatti a base di carciofo violetto.
La stagione dei carciofi a Trinitapoli comincia fin dall’inizio del maggio precedente, con la raccolta delle castraure, il primo piccolo germoglio apicale di carciofo, tenerissimo, che viene tagliato per permettere la crescita più rigogliosa degli altri germogli. Alla fine di novembre quando la raccolta dei carciofi raggiunge l’apice, le ricette a base di carciofo si moltiplicano inevitabilmente, e a Trinitapoli potranno essere gustati fritti in pastella, crudi con un filo di olio d’oliva, cotti col soffritto di aglio o cipolla a fuoco molto lento, tagliati a spicchi rosolati e serviti freddi con limone, lessi e conditi con aglio, prezzemolo, pepe e olio.
Il menù da € 5,00 comprende piatti a base di carciofo come zuppe, minestre, torte salate, risotti, secondi a base di carciofi ripieni, insalate e tante altre specialità.

La sagra giunta ormai alla sua  sesta edizione consecutiva, è organizzata da AVIS (associazione donatori sangue) e AVS casaltrinità (soccorritori 118).
Nel 2011 è stato organizzato anche il Raduno Vespa Club con mezzi che arriveranno da tutta Italia per esibire le loro Vespe, orgogliosi delle due ruote che hanno fatto storia: per celebrare la Vespa, per ricordare gli anni della Dolce Vita o per un semplice assaggio di piatti a base di carciofo, il percorso si svolgerà per le vie della cittadina e toccherà alcuni dei suoi luoghi simbolo.

In occasione della sagra, son previste ache visite guidate ai numerosi ipogei, unici in Italia, frequentati nell’età del Bronzo come luoghi di culto, rinvenuti nei dintorni di Trinitapoli, in zona Madonna di Loreto: si tratta di templi sotterranei in cui si svolgevano riti sacri di carattere propiziatorio, anche se alcuni di essi furono utilizzati come colossali tombe collettive.

Bande, esibizioni musicali, artisti di strada, giochi gonfiabili per bambini, area mercato e quant’altro, saranno a disposizione di tutti durante i due giorni di festa. Per maggiori informazioni: Telefono 0883.630409

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *