La vita di Matteo Salvatore narrata a teatro in Salento

La vita di Matteo Salvatore narrata a teatro in Salento, 13-3-2013, Lecce

La Puglia è una terra splendida, ricca di storia, d’arte e di canti popolari di suggestiva bellezza. Raccontare la vita di Matteo Salvatore, il grande interprete di Apricena, l’autore più atipico e irregolare della musica popolare pugliese, non è cosa semplice.
Dalle sue brevi esibizioni al Teatro Petruzzelli di Bari del 1957, alle trasmissioni, alla musica popolare, è stato un singolarissimo poeta e cantastorie di vicende di miseria nera, amore e sopraffazione, vicende che affondano le radici nel Gargano della sua infanzia.
Il Teatro Paisiello di Lecce, omaggia Matteo Salvatore narrandone la vita, in uno spettacolo dal titolo “Di fame, di denaro, di passione”, in cui si racconterà il suo particolare rapporto con la tradizione, sempre filtrato da una fortissima personalità. E’ una pura verità che la Puglia sprizzi musiche e canti da qualunque angolazione la si osservi: canti d’amore, di sdegno, di carcere, di carrettieri, di lavoro, di emigrazione; canti religiosi, filastrocche, canti fanciulleschi e serenate, che, nel loro insieme, costituiscono un variopinto caleidoscopio di allegria e sentimenti ove è possibile immergersi e sognare. Matteo Salvatore fece di tutto ciò la propria vita.
Spesso si viene trascinati dai ritmi allegri e vivaci che fanno gioire, o da melodie incantevoli che fanno immergere in una atmosfera che conquista subito; non solo accade per i pugliesi, ma molto spesso ciò accade anche i forestieri e i turisti, pure se i canti pugliesi si ascoltano per la prima volta.E’ per questo che Matteo Salvatore ha sempre fortemente creduto nella musica popolare e della tradizione.

La musica suonata dal vivo dalla DauniaOrchestra, accompagnerà Sergio Rubini sul palcoscenico, la voce recitante; Umberto Sangiovanni si occuperà del pianoforte e delle composizioni, mentre Adriano Mactovich sarà al basso, per fare della rappresentazione, un vero e proprio spettacolo teatrale.
Entrato precocemente in contatto, a metà degli anni ’50, con l’industria discografica e il mondo dello spettacolo, Matteo Salvatore ha dedicato una vita intera ai canti popolari pugliesi; canti che adesso sono stati raccolti in tanti anni di ricerche, con passione, con pazienza, con grande impegno e con tanto amore, e che verranno rappresentati a Lecce per offrirli a tutti i pugliesi.

Dotato di una voce estremamente duttile e di uno stile chitarristico sobrio ed elegante, di Matteo Salvatore non si può parlare né come di un esponente della tradizione né come di un cantautore “colto”. Lo spettacolo a Lecce presenterà le conversazioni e brani musicali tratti dal programma radiofonico “Il nostro Sud” con Matteo Salvatore, e un angolo dedicato alle canzoni popolari di tutta la Puglia, terra d’origine del protagonista. I canti che verranno narrati e descritti da Rubini in questo spettacolo, saranno soprattutto elogiati per portarli a conoscenza di compaesani e pugliesi, sia vicini che lontani, affinchè una terra come questa non venga mai dimenticata ma venga sempre ricordata e amata, in qualunque posto del mondo ci si trovi.

Per info:
Teatro Paisiello
Via Giuseppe Palmieri
LECCE
Tel 0832-246517
Prezzi: Platea, € 20.00; Palchi, € 15.00; Palchi Ridotto, € 10.00; Loggione, € 8.00.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *