L’artigianato di Rutigliano in un mercatino

2-11-2014 #artigiantorutigliano #artigianatopuglia

Rutigliano, nota come “Città dell’Uva” per la produzione varietà da tavola come l’Uva Italia, la Vittoria e la Red Globe, è famosa anche per le lunghe tradizioni.

artigianato di Rutigliano in un mercatino

 

Sono tanti infatti gli artigiani che continuano dopo generazioni a portare avanti la bottega e la passione familiare. Per trasformare una passeggiata di placido shopping in una avventura emozionante, si può fare un tour di Rutligliano in occasione dell’allestimento del mercatino dell’artigianato, simbolo dell’antica vita cittadina rutiglianese, scoprendo piccoli spazi che altrimenti passerebbero inosservati, ma che in realtà hanno servito generazioni di persone.
Il mercatino, a partire dalle ore 9.00, si svolgerà in Piazza XX Settembre, nel centro storico ove una cinquantina di bancarelle attireranno come ogni anno centinaia di persone: Rutigliano è famosissima infatti anche per la tradizionale attività figulina, praticata sin dal neolitico,.
La Piazza XX Settembre, situata fra negozi di lusso, è frequentata da uomini di ogni tipo, signore ma anche giovani. Al suo interno conserva immutati palazzi antichi di grande valore storico, e in un tal contesto il mercatino di Rutigliano risulta ancor più prestigioso, come confermato ogni anno dalle numerose presenze. Sulle bancarelle, grandi specchi fatti a mano, oggetti di un colore tenue e arredamenti di un legno scuro e raffinato renderanno l’atmosfera distensiva e d’altro tempo, dentro una cornice rilassante e chic, legata alle antiche tradizioni.
Non mancheranno le bancarelle con i famosi fischietti di Rutigliano, finissime opere in terracotta la cui origine risale a tantissimi anni fa, e coincide probabilmente con la stessa scoperta della terracotta. Grotteschi pupazzi, vere e proprie maschere fischianti, figure realisitiche o paradossali, goffe o ironiche, buffe o sarcastiche che, nella loro tipologia tradizionale e nelle loro espressioni caricaturali, ravvisano il vero spirito della tradizione di Rutigliano: il divertimento. Sono essi ad attirare maggiormente i visitatori, durante la tradizionale fiera.
Oggi l’arte artigiana di Rutigliano è legata soprattutto ai tegami di creta per la cottura di vivande, manufatti anche questi carichi di significati e tradizione popolare, riuscita fra artigianato e arte molto ben rappresentata dai maestri figuli di Rutigliano.

Lungo le stradine del Centro Storico si troveranno inoltre le piccole botteghe artigiane non di certo mancanti di fascino, che per il 2014 apriranno le porte ai visitatori. Alcuni laboratori hanno origine antichissima e qui il mestiere viene tramandato di padre in figlio. La conduzione dei negozietti oggi è all’avanguardia e garantisce un mix di cortesia e qualità per realizzare ogni genere di cosa: dipinti, pergamene, stampe, foulard, merletti, maglie, ventagli, oggetti in metallo, biancheria ricamata.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *