Le celebrazioni in onore di Sant’Agata a Gallipoli

dal 4-2-2014 al 5-2-2014 #santagata #gallipoli #salento

A Gallipoli, la festa in onore di Sant’Agata viene vissuta in modo diverso rispetto a tutte le altre località. Case aperte, illuminate, festanti; bar strapieni per tutta la notte. Musiche, bancarelle con torrone, pucce, griglie mobili per arrostire carne. Balconi illuminati, edicole infiorate con l’effigie della Santa, grandi fuochi d’artificio.

Agata a GallipoliLa maestosa Chiesa Cattedrale di Gallipoli dedicata a Sant’Agata, per il 2014 sarà addobbata a festa e decorata da luminarie, in questi giorni di festa, e fra i 12 altari, spiccherà quello di Sant’Agata reso più sontuoso sia per i rivestimenti con marmi policromi, sia dai fiori che i fedeli hanno qui portato in occasione della festa.
L’altare dedicato a Sant’Agata, che nei giorni del 4 e del 5 febbraio 2014 sarà particolarmente illuminato, grazie anche ai motivi ornamentali che presenta, molto più elaborati rispetto ad altri, sarà meta di numerosi pellegrinaggi, come ogni anno. Il culto per la Santa catanese, martirizzata per volontà del proconsole Quinziano che le fece strappare le mammelle per aver respinto la sua corte, è molto sentito, nel sud della Puglia.

Il motivo di tanta devozione verso questa Santa da parte dell’intera cittadina salentina, dev’essere ricondotto a quando il veliero di Goselmo (originario di Gallipoli) e Gisliberto approdò a Gallipoli, dopo aver recuperato da Costantinopoli le reliquie di Sant’Agata. Goselmo lasciò nella cittadina salentina una delle mammelle del martirio, in seguito furtivamente spostata a Galatina. A Gallipoli però rimane il prezioso basamento in argento della reliquia.

Il giorno 4 febbraio 2014, il mezzo busto argenteo verrà portato in processione lungo le stradine della città vecchia, mentre il 5, alle 18.30 vi sarà la tradizionale lettura del Vangelo in greco. Sotto il profilo civile la festa di Sant’Agata si svolgerà nel rispetto rigoroso della tradizione e sarà una festa sobria come si conviene nel tempo attuale. Ma anche, come sempre, un momento di gioia di cui la città ha bisogno.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *