Le musiche di Mozart a Mola, duo in concerto

Le musiche di Mozart a Mola, duo in concerto, 5-5-2013, ore 19.30, Mola di Bari

Le musiche di Mozart a Mola, duo in concertoPresso la struttura di Palazzo Pesce a Mola di Bari, il 5 Maggio si terrà un concerto dedicato a chi ama il grande genio di Salisburgo. Lo speciale appuntamento del 5 Maggio ripropone al grande pubblico questo celeberrimo compositore, che rappresenta la genialità artistica più libera, irriverente, ma anche di sublime eleganza.
Verrà esplorata tutta l’arte di Mozart per vivere l’universalità della musica e l’universalità della giovinezza eterna che l’arte di Mozart vive, e che Palazzo Pesce vorrebbe costantemente proporre al proprio pubblico.

Il concerto del 5 Maggio a Mola sarà dunque celebrativo di Mozart e al tempo stesso del percorso del duo Giulia Buccarella al Violino, e Gianluca Di Donato al Pianoforte; Wolfgang Amadeus Mozart nato a Salisburgo nel 1756, aveva un padre, Leopold, che era musicista (maestro di cappella presso l’arcivescovo di Salisburgo) e fu lui a dare l’educazione musicale al piccolo Amadeus. Mozart, come tutti sanno, rivelò precocemente eccezionali doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e componeva minuetti, come tutti sanno; dal 1767 Mozart cominciò a comporre ininterrottamente sino alla morte. A Vienna Mozart compose “Il flauto magico” su testo di Schikaneder e cominciò il bellissimo “Requiem” che la tradizione narra commissionata da un uomo misterioso; il Requiem rimasto incompiuto per la prematura ed improvvisa morte del maestro avvenuta nel 1791, venne terminato all’allievo Sussmayr.
Mozart venne sepolto in una fossa comune e le cause della morte rimasero misteriose: la leggenda narra che fu avvelenato dal musicista italiano Salieri.

Buccarella e Di Donato eseguiranno sonate per violino e pianoforte per il famoso Mozart Project tour di concerti in Italia e all’estero, e tra esse alcune delle più importanti pagine giovanili, tutte concepite in Italia (come nel caso del quartetto K.156 e K.157 che furono scritti a Milano) oppure scritti con l’Italia in mente sia come fonte di ispirazione stilistica che come motivo pratico.
Infatti alcuni brani che saranno proposti durante la serata, vennero scritti da Mozart in funzione di un viaggio in Italia, in cui egli voleva essere pronto nel caso in cui gli avessero chiesto della musica da proporre e lui non avesse tempo per scriverla al momento in quanto dedito alla cura della sua prima opera teatrale “Lucio Silla”.
Il catalogo mozartiano da cui sono tratti i brani che verranno eseguiti a Mola di Bari, è stato compilato nel 1862 da Ludwig Koghel (la cui iniziale K si trova davanti al numero d’opera) e consta di 626 numeri d’opera: spazia su tutti i generi musicali: dalla musica da camera alla sinfonia, al concerto per strumento solista, dalla musica sacra all’opera.
Tutti i lavori che saranno proposti a Palazzo Pesce presentano tutta la purezza ma anche la profonda inquietudine del celebre compositore.

Per info:
Mola di Bari
Palazzo Pesce
Ore 19.30
Ingresso libero
Tel. 080-5491653

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *