Le Università in Puglia

In Puglia si contano tre università ed un politecnico. A Bari ci sono sia il Politecnico che l’Università, le altre due sono a Lecce ed a Foggia.

A Bari Foggia e Lecce sono presenti anche gli istituti superiori dell’Accademia di Belle Arti, ed un Istituto superiore di educazione fisica (Isef) a Foggia, come sede distaccata di L’Aquila.

La conquista degli istituti di educazione superiore in Puglia è frutto di un desiderio che solo nella seconda metà del ‘900 ha visto finalmente la sua realizzazione. Sia per la profonda situazione di povertà che per ragioni politiche infatti, finchè la regione era sottomessa ai Borboni questi impediranno il più possibile lo sviluppo e la nascita di istituti di educazione superiore, e le sole cattedre antecedenti l’unità d’Italia saranno quelle tenute dall’Ordine dei Gesuiti. Sebbene la borghesia di Lecce, Foggia e Taranto ne rivendicasse la necessità, fino al secondo dopo guerra l’unica università funzionante sarà quella di Bari. Solo ben dopo il secondo dopoguerra, tra gli anni ’80 ad oggi finalmente nuove Facoltà e Corsi Universitari vengono istituiti a Lecce ed a Foggia.

Ciò non ha che in parte arginato il fenomeno dei giovani studenti pugliesi che si recano nelle Università del Centro-Nord Italia per seguire studi universitari, a Bologna, Perugia, Roma, Milano, là dove un diploma universitario risulta, purtroppo, più prestigioso per la propria carriera sociale e lavorativa.

L’Università di Bari nasce nel 1924 e nel viene istituita la Facoltà di Medicina e Chirurgia che incorpora la preesistente Scuola per Ostetriche e viene trasformata in Facoltà la Scuola di Farmacia.
Successivamente vengono inaugurate Giurisprudenza, Economia e Commercio ed Agraria. Dal 1944 e a seguire sono istituite la Facoltà di Lettere e Filosofia, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Ingegneria, Magistero, Medicina Veterinaria e Lingue e Letterature Straniere. Nei progetti di decentrazione e sviluppo alcuni poli universitari vengono istituiti sia a Foggia che a Taranto, tra questi Giurisprudenza, Economia e Commercio e Agraria, quest’ultima con l’importante Laurea in Scienze e tecnologie alimentari, mentre a Taranto viene istituito il Corso di Laurea in Scienze Ambientali ad indirizzo marino decentrato dalla Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali di Bari. Importanti sono i diplomi universitari indirizzati allo sviluppo del territorio, sia dal punto di vista naturale ed ambientale: “Protezione delle piante”; “Tecnica vivaistica ortofrutticola” decentrate a Foggia e “Acquacoltura e maricoltura” “Maricoltura, pesca e trasformazione dei prodotti” decentrate a Taranto.

L’Università di Foggia che aveva già conosciuto istituzioni universitarie nel corso dell’ottocento poi scomparse all’epoca dell’Unità d’Italia vede la luce ufficialmente nel 1991 l’inaugurazione del primo Anno Accademico dell’Università di Foggia. In precedenza la città aveva ospitato alcuni corsi universitari e seminari con docenti provenienti dall’Università di Bari.

Dall’Anno Accademico 1990-91 nascono i corsi universitari ufficiali di Economia, Giurisprudenza e Agraria, (con l’importante corso di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari), nel 1992-93 i corsi di Economia e Gestione dei Servizi Turistici, Produzioni Vegetali, Ingegneria Meccanica, Scienze Infermieristiche e nel 1993-94 il primo e quarto anno di Medicina e Chirurgia.

Prossimamente saranno promossi altri importanti Corsi di Laurea decentrati sul territorio:Tecnologie alimentari (Cerignola), Produzioni vegetali (San Severo)Viticultura ed enologia (San Severo) per la Facoltà di Agraria, Economia Aziendale ed Economia, Gestione e tutela dell’ambiente (Manfredonia), Scienze Bancarie (San Severo) per la Facoltà di Economia, Consulente del lavoro, Operatore Giudiziario per la Facoltà di Giurisprudenza, e Operatore dei beni culturali (Lucera) per la Facoltà di Lettere e Filosofia.

L’Università di Lecce o Università del Salento nasce ufficialmente nel 1955, con l’istituzione della Facoltà di Magistero, cui seguirà nel 1957 la Facoltà di Lettere e Filosofia. Nel 1967 si aggiungerà alle prime due Facoltà quella di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, e nel corso dello stesso anno accademico l’Università del Salento diventerà finalmente università statale.

Nel 1987 nasce la Facoltà di Scienze Economico-Bancarie, oggi Economia e Commercio, la Facoltà di Ingegneria verrà istituita nell’anno accademico 1990/91.Nel 1995 la Facoltà di Lingue e nel 1997 nasce la Facoltà di Beni Culturali e la Facoltà di Scienze della Formazione

La Facoltà di Giurisprudenza, nata nel 1998, si articola in tre indirizzi: classico, amministrativo e di impresa. Oggi l’Università del Salento conta circa 27.000 iscritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *