Madonna del Canneto a Giuliano

2-7-2015 #festecastrignanodelcapo #festesalento

La festa della Madonna del Canneto, dal latino Festum, forma arcaica di Feriae, rappresentava un tempo la sospensione dal lavoro in onore della Madonna, dunque rappresenta fin dall’antichità un elemento di divisione e di controllo del tempo, nella campagne del Salento.

Madonna del Canneto a Giuliano

A Giuliano, frazione di Castrignano del Capo si festeggia la Madonna del Canneto da oltre 100 anni, unendo al festa religiosa a una bellissima fiera di campagna. Nel corso dell’anno, in Salento si svolgono un gran numero di feste, di rievocazioni storiche, di commemorazioni, di processioni religiose, di fiere e sagre; non esiste paese che non abbia la sua festa patronale, alcune di antica origine, altre più recenti, ma quella di Giuliano è una festa particolare, che unisce il sacro e il profano grazie alla grande fiera dedicata alla campagna e alla ruralità, che per il 2015 si compone di vari eventi, quali corsi di degustazione, corsi di cucina, seminari, dimostrazioni in diretta, concorsi, incontri con operatori di settore ed altro ancora.

A Giuliano si può visitare la bellissima e suggestiva chiesa “Madonna del Canneto” del XVIII secolo, che al suo interno conserva una statua in legno della Madonna. La comunità, celebra con speciali riti il giorno festivo, segnando un momento di separazione di un periodo dell’anno da un altro e differenziando il tempo ordinario delle attività pubbliche e private, da quello straordinario delle celebrazioni e delle commemorazioni.
In origine era il succedersi delle stagioni e il calendario delle attività agricole a scandire la festa della Madonna del Canneto; l’alternanza della morte e della rinascita, presenti nel ciclo agrario, si possono ritrovare ancora oggi a livello simbolico in questa manifestazione.
Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *