Mar Ionio in Puglia

Situato nel Mediterraneo il Mar Ionio si trova compreso tra l’Italia Meridionale, la Grecia e l’Albania. Il territorio italiano bagnato dallo Ionio comprende la Calabria, la Basilicata, la Puglia e la Sicilia.

Un mare dall’antichità solcato da marinai, coloni e navigatori, che facevano la spola tra le coste greche e quelle italiane nei ricchi traffici e commerci che da tempo mmemore le popolazioni avevano intessuto utilizzando le vie del mare. Olio e vino, manufatti e ceramiche, prodotti alimentari e preziose spezie, tessuti e molto altro, venivano caricati sulle navi e spediti ai quattro angoli delle coste ioniche.

Sulle coste ioniche sono state fondate città e colonie, i greci, per l’esigenza di allargare l’area del commercio o in fuga dalle invasioni delle popolazioni barbare, avevano eletto le coste italiane come luogo in cui attestarsi e ricostruirsi una nuova vita, la Magna Grecia, e molto hanno lasciato in dono alle popolazioni locali della loro cultura e delle loro conoscenze. E proprio i greci per molto tempo ne hanno avuto la supremazia. E’ poi stata la volta dei romani a dominare sul Mar Ionio, che chiamavano Mare Ionicum.

Caduto l’Impero Romano il mar ionio è stato il teatro della millenaria lotta tra la cristianità ed i turchi. Prima i bizantini, poi i Veneziani e i turchi dell’Impero Ottomano si sono scontrati per secoli per salvaguardare le proprie basi ed i porti e conquistare la supremazia su questo tratto di mare. Dai porti sullo Ionio partivano i crociati per andare alla conquista della Palestina, e sulle coste dello Ionio approdavano monaci e santi in fuga dalle terre d’oltremare, quando la pressione degli arabi si faceva più forte.

Le sue acque erano scrutate giorno e notte dalle torri di avvistamento perchè dal mare veniva il pericolo più terribile delle popolazioni della costa, i saraceni.

Ancora oggi il mar Ionio è ricco di traffici e di commerci, i porti che vi si affacciano sono tra i più importanti dell’area mediterranea, Taranto, Catania, Patrasso e Zante, Otranto e Siracusa.

Le sue coste sono meta ogni anno di visitatori e turisti che adorano le sue acque profonde e blu, le alte scogliere e le dolci spiagge e la sua storia ricca di civiltà, i suoi paesi arroccati sulle scogliere, abbaglianti del bianco delle mura dipinte a calce.

In Puglia il Mare Ionio comprende bellissime località, Taranto, fondata dai greci importante porto e centro nevralgico dei traffici e dei commerci, con il suo golfo, dove la costa bassa regala splendide spiagge che diventano impressionanti maestose ed impervie scogliere che di nuovo si addolciscono nell’area di Gallipoli, dove l’industria del turismo ha trovato una delle sue aree più sfruttate. Da Torre del Pizzo in poi troveremo di nuovo scogliere a picco sul mare, fino a giungere a Santa Maria di Leuca, lo spartiacque tra i due mari, lo Ionio e l’Adriatico, l’estrema punta sud della Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *