Martano e la leggenda della Madonna dell’Uragano

Martano e la leggenda della Madonna dell’Uragano, 19-11-2012, Martano

Con il nome “Magna Grecia” si identificano le città greche presenti in Puglia nate nel VI secolo, periodo di grande splendore per la “Grande Grecia” sia da un punto di vista economico che culturale. Solo successivamente cominciarono a diffondersi le feste legate al culto dei Santi, ma in tutta quella che fu la “Magna Grecia” le feste religiose restano dello splendore e dell’importanza che erano un tempo.

Tra le festività salentine legate alla fede cristiana ve ne è una particolarmente sentita a Martano, quella della Madonna dell’Uragano. Vi è una tradizione lunga tanti anni ed è così sentita e curata da distinguersi da tutte le altre che si svolgono nei dintorni.
Il culto della Madonna dell’Uragano risale al 1800 quando, secondo la leggenda locale, la Vergine risparmiò alcuni centri salentini da una violenta tempesta che si era scatenata nella giornata del 10 settembre, mietendo nei paesi circostanti diverse vittime.

Oltre alle fonti letterarie è anche possibile raccogliere informazioni preziose su questo evento grazie alle testimonianze archeologiche non meno importanti, infatti risulta particolarmente interessante il ritrovamento di recenti testimonianze epigrafiche, artistiche, numismatiche, e architettoniche, che hanno permesso di recuperare preziose informazioni sia nel campo del sacro che del profano.
La Chiesa dell’Immacolata costruita intorno alla fine del ‘600 e la Chiesa della Madonella del XVIII secolo, testimoniano entrambe la devozione alla Madonna.

Gli abitanti di Martano, tenacemente ed amorosamente attaccati alle proprie abitudini, hanno conservato molte testimonianze della loro vita di un tempo: le hanno conservate negli usi e nei costumi, nel linguaggio e nei canti, nelle danze, nella musica e soprattutto nelle feste religiose e nelle processioni. Tutto ciò costituisce le “tradizioni” o il folclore di questo popolo salentino.
Tradizione deriva dal latino tradere che vuol dire consegnare, tramandare. Col termine folklore, dall’inglese folk (popolo) e lore (insieme di tradizioni) vengono definiti la cultura e quel complesso di usi e costumi, riti e credenze che erano alla base delle comunità del passato.
La dura fatica del popolo salentino del passato, le loro ansie ed aspirazioni, il sentimento religioso, le regole di comportamento valide per ogni circostanza trovano, specialmente nelle leggende, la loro codificazione.

Nei pressi del Castello Aragonese di Martano, edificato da Ferdinando e Alfonso d’Aragona, si svolge la festa del paese, durante la quale si esibiscono gruppi musicali o cabarettisti, e a concludere la serata un magnifico spettacolo pirotecnico, non solo per le persone presenti, ma per tutti i paesi circostanti che possono ammirare il meraviglioso gioco di colori grazie alla posizione imponente della cittadina.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *