Martina Franca: un mantello di trulli e barocco

Posta nel cuore della Valle d’Itria, questa depressione dovuta a fenomeni carsici, si fa riconoscere da lontano grazie alle sue abitazioni così particolari che i martinesi chiamano casedde e che i più indicano come trulli.

acini-salentini-mcIn questa valle ricca di olivi e di vigneti (da cui si produce il famoso Locorotondo DOC), Martina Franca (BA) è adagiata su una collinetta che domina tutta la Valle e risplende sotto il forte sole del Sud con il suo barocco pugliese. Città di antiche origini, reca ancora con se le testimonianze del passato e quest’atmosfera “trullesca” che la rende un luogo da favola. A differenza di Alberobello i cui trulli sono stati eretti al centro della città, questi si trovano nella zona periferica e ben si incastrano con l’urbanistica a mo’ di labirinto della zona centrale. Se non conoscete bene la città e le sue strade, potreste davvero rischiare di perdervi. Questi cunicoli, le strade chiuse, le vie strette erano state concepite per difendere i cittadini da attacchi o in caso di fuga. In questa maniera conquistavano tempo, il tempo che gli stranieri perdevano aggirandosi e perdendosi in questo groviglio di strade degno di Dedalo.

Camminando per le strade di Martina Franca è facile accorgersi di un manto stradale alquanto singolare. Invece di essere realizzato a “schiena d’asino” (più rigonfio al centro e più basso ai lati in modo da far convergere l’acqua piovana sui bordi delle strade e così scorrere fino alle fogne) qui sono realizzati con la tecnica inversa: concavi verso il centro. Queste antiche strade avevano un motivo d’esistere. Le case, nella vecchia Martina Franca, erano state costruite con uno stile differente rispetto alle altre abitazioni della regione. Esse si sviluppano in lunghezza affondando per metri sotto il suolo e l’acqua piovana poteva allagare le case, così veniva convogliata lontana dalle abitazioni.

Oltre a visitare le bellezze artistiche e architettoniche di questa chicca della Valle dell’Itria, il turista può alloggiare in queste originali costruzioni, i trulli, o nelle tipiche masserie gustando i sapori gastronomici di una terra puramente mediterranea.

Per chi ama la musica lirica e cultura, non possiamo non ricordare che Martina Franca è sede del celebre Festival della Valle d’Itria, conosciuto in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *