Mercatino dell’antiquariato

Il 16 gennaio 2012 a Taranto si tiene un emozionante quanto suggestivo Mercatino dell’Antiquariato. La scelta degli oggetti d’arte in vendita spazierà dai rari mobili di alto antiquariato a dipinti di autori contemporanei passando attraverso gioielli antichi e moderni, porcellane di alta manifattura, argenti, tappeti, orologi, sculture e pietre preziose.
Vi saranno inoltre oggetti che appartengono a espressioni artistiche di paesi lontani, come le icone russe, fino a oggetti che hanno ispirato intere correnti artistiche.

Il mercatino dell’antiquariato fa conoscere ed apprezzare ad un pubblico sempre più vasto le opere di artisti di ogni epoca, senza fare differenza tra i piccoli oggetti d’affezione e le grandi opere.
Gli oggetti di antiquariato ed i mobili antichi presenti in questo affascinante mercatino verranno suddivisi per categorie.


Un mobile di antiquariato viene spesso indicato come “del ‘600, del ‘700 o del ‘800” per indicare che si tratta di una realizzazione ebanistica seicentesca, settecentesca, ottocentesca, eccetera, e ognuno, anche il compratore meno esperto, potrà avere idea dell’acquisto che sta facendo.
Vengono impiegati anche i numeri romani per identificare il secolo di realizzazione di un oggetto d’antiquariato. Ad esempio il XIX secolo corrisponde ad una realizzazione eseguita nel ‘800.

Dire che un mobile risale alla fine del ‘700 e gli inizi del ‘800 significa anche dire che si tratta di antiquariato Neoclassico, che oggi va per la maggiore, e numerosi stand di Neoclassico saranno presenti a Taranto.

In antiquariato, anche indicare il Sovrano, per intendere un particolare stile, è prassi diffusissima. A Taranto quindi si troveranno mobili ed arredi antichi in stile Luigi XIV (Barocco), Luigi XV, Luigi XVI (Neoclassico), Carlo X, Luigi Filippo, Napoleone III per quanto concerne l’antiquariato continentale Europeo, mentre arredi come il Vittoriano e il Regency, o stili noti quali Chippendale (Thomas) o Adams, sono comunemente usati per descrivere l’antiquariato inglese.

Gli espositori saranno caratterizzati da professionalità, esperienza e soprattutto passione; numerosi gli esperti che saranno a disposizione per illustrare le tecniche del restauro conservativo di beni mobili quali dipinti su tela, statue e arredi lignei, a quello relativo a beni immobili quali affreschi, pitture murali, stucchi e materiale lapideo.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *