Michele Zarrillo in concerto

Il nuovo album “Unici al mondo” (settembre 2011, Sony Music) di Michele Zarrillo, è quello che dà il titolo al tour cominciato il 12 Dicembre scorso che procede a gonfie vele e dopo le esibizioni della scorsa stagione tornerà in Salento proprio per accontentare le altissime richieste di partecipazione all’atteso spettacolo musicale.

Zarrillo che si è affermato come uno dei  nostri cantanti di maggiore fama, oltre al suo bagaglio di numerosi successi, inanellati negli anni, dai più spensierati e giovanili come “La notte dei pensieri” oppure delicatamente romantici e frutto di maturazione,  come  “L’elefante e la farfalla” porterà con sé anche i brani del nuovo album unscito lo scorso settembre, che ha scalato rapidamente le classifiche di vendita, supportato dal singolo di lancio “Unici al mondo”, seguito da “La piccola mela” e da “In questo tempo”.
Un disco definito liberatorio, concepito un po’ con lo scopo terapeutico di apportare sollievo alle persone per via del suo frizzante concentrato, quasi ricostituente, di dance e romanticismo, approdo di un graduale percorso che l’aveva visto avvicinarsi sempre di più alla forma canzone tradizionale.

“Unici al mondo” è un album che racconta di rapporti umani e di sentimenti, è l’esaltazione dell’incontro, di quella fase della vita in cui, chi si ama, si sente appunto unico al mondo.
“La piccola mela”, per esempio, è una ballata composta dal cantautore il giorno della nascita del suo secondo figlio, “In questo tempo” tratta di attualità,  in ” Scegli la preghiera” parla del difficile rapporto con la religione.


Zarrillo cerca sempre di creare qualcosa che porti alla riflessione, come solo un eccellente artista può fare, fin da quando nel 1987  a Sanremo tra i giovani si presentò con “La notte dei pensieri” il brano che diverrà tra i più rappresentativi di tutta la sua carriera, scritto dallo stesso inteprete insieme a Luigi Albertelli, Luigi Lopez e Daniele Baima Besquet. Con l’appoggio di Antonello Venditti nel 1992 con “Strade di Roma” tornò a Sanremo e da li intraprese finalmente una carriera più consona alle sue qualità di polistrumentista e di cantautore davvero straordinarie. A cominciare dal successo di “Cinque Giorni”.

Lunedì 23 Gennaio 2012 il Salento avrà l’onore di ospitare Zarrillo al Teatro Italia di Gallipoli che si presta bene a diventare il centro dove Zarrillo attorniato da tanta gente, lì per lui,  farà confluire tutte le sue energie.
Atmosfere romantiche e poetiche, e arrangiamenti sofisticati accompagneranno i brani “Dolce incanto”, “Il mio amico timido”, “Quei due”, “Malinconica solitudine”, “Nati in Africa”.
Con Michele Zarrillo sul palco ci saranno Anna De Francesco (percussioni e voce), Roberto Guarino e David Pieralisi (chitarre), Andrea De Luca (violino), Danilo Fiorucci (basso), Marco Rovinelli (batteria) e Alessio Graziani (tastiere, piano, flauti e voce).

In scaletta ci saranno tutte le nuove canzoni di “Unici al Mondo”, ma non mancheranno i successi indimenticabili della sua carriera, da “Cinque giorni” e “Una rosa blu”, a  “Il canto del mare” e “Strade di Roma”, a “L’amore vuole amore” e “L’acrobata”. Nonostante le tematiche, i brani di Zarrillo sono molto originali sia dal punto di vista testuale che musicale: gli archi si intercalano in maniera suadente con la struggente voce del cantautore che interpreta perfettamente il senso di cambiamento e liberazione che gli autori vogliono sottolineare.

Teatro Italia Gallipoli
posto unico 18 euro diritti di prevendita inclusi
Ore 21.00
Info. 0833/266940

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *