Mostra di pittura, L’odore della luce

Il mondo femminile verrà rappresentato nella pittura dell’Ottocento e del primo Novecento a Palazzo Marra, sede della Pinacoteca De Nittis di Barletta. Le protagoniste saranno la donna e la natura, nella loro quotidianità.
La mostra si basa sul fatto che ogni stagione ha la sua importanza ed ogni età della donna rappresenta un traguardo raggiunto.
Pensando alla natura in primavera, lo sbocciare dei primi fiori campestri, il profumo di una rosa bagnata di rugiada, il cielo celeste,limpido con piccole nuvolette candide, una giovane donna appare perfetta.
L’estate con il suo calore, il mare azzurro, fondali splendidi e luminosi, sole alto nel cielo che fa da padrone e notti di luna tonda circondata da un manto di stelle splendenti, la voglia di volare, di libertà, di scoperte ed esperienze, la voglia di profumo sulla pelle, la voglia di sognare. Anche in questo caso, il paragone con la donna calza alla perfezione.
L’autunno in un sole che riscalda ma non brucia, la natura che prepara il suo corpo per affrontare il freddo. Le foglie tappeti di colore freddo sull’asfalto, non ci sono più colori come giallo vivo, rosa, violetto, celeste, azzurro, nelle pitture: quei colori lasciano il posto ad altri più maturi di una donna serena e tranquilla.
Infine la natura in inverno con il suo freddoo rigido, la neve, il cielo un po’ nebuloso o se celeste con nuvole grigie, l’inverno e la sua saggezza, la sua calma, il suo focolare domestico. L’inverno è una di quelle stagioni colte che ripara un po’ gli errori compiuti dalle altre stagioni ed insegna come non farli più. Il sole d’inverno non riscalda ma protegge, dona sicurezza e abbraccia e consola. Proprio come può fare una donna.

Questo presenterà la mostra intitolata “L’odore della luce” (dal 4 maggio al 19 agosto 2012) soprattutto in quell’universo apparente immutabile che è la donna della società contadina, tanto al sud quanto al nord del nostro Paese.
Non a caso Emanuela Angiuli ha scelto per questa affascinante esposizione, di focalizzare l’attenzione sul “Mondo femminile nella pittura dell’Ottocento e del primo Novecento”, in Italia. Qui risalta la descrizione profondamente evocativa ed emozionale della piccola borghesia della provincia italiana e del mondo contadino.

Quattro saranno le sezioni tematiche: sentimenti, i lavori del giorno, prati e giardini, confidenze. E nelle sale della Pinacoteca De Nittis a Palazzo Marra, gli artisti racconteranno della donna nella natura. Osservando questi dipinti, emergerà una realtà fortemente legata alle società rurali e alle tradizioni, in questa mostra promossa dalla Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo in collaborazione con Comune di Barletta con il patrocinio del Dipartimento per lo Studio Delle Società Mediterranee dell’Università di Bari.

Per info:
Barletta
Palazzo Marra
Pinacoteca De Nittis
Orario: tutti i giorni 10 – 20
chiusura tutti i lunedì
Ingresso euro 8, ridotti euro 4.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *