Mostra religiosa a Modugno, L’unica arte la fede

Mostra religiosa a Modugno, L’unica arte la fede, dal 24-4-2013 al 25-5-2013, Modugno

Mostra religiosa a Modugno, L'unica arte la fedeLa Chiesa dei Cappuccini di Modugno è tra gli edifici sacri più antichi in città: risale al XVI secolo, assieme al Convento dei Frati Cappuccini, e fino al 25 Maggio 2013 ospiterà la mostra “L’unica arte è la fede”.
L’intento è quello di promuovere la conoscenza di molti monumenti sconosciuti della Puglia, importanti dal punto di vista storico, architettonico nonché religioso, per preservarli e valorizzarli. Anche nelle campagne pugliesi, punteggiate di secolari oliveti, sono infatti numerose le chiesette, alcune delle quali sconosciute perfino agli stessi abitanti della regione; risalenti a secoli or sono o costruite in epoca moderna, tutte hanno una loro storia e una loro particolarità, ma allo stesso tempo qualcosa le accomuna: la campagna che le circonda e che si anima in occasione delle feste religiose, che ancora oggi sono manifestazioni di profonda devozione.

La chiesa dei Cappuccini di Modugno ormai da anni è diventata un contenitore di valenza nazionale, l’unico in Puglia e forse anche in Italia, dedicato interamente alla rivalutazione dell’arte e della fede contemporaneamente. In occasione dell’anno della fede, indetto dalla Chiesa Cattolica dall’11 ottobre 2012 al 24 novembre 2013, la chiesa propone, attraverso una mostra, il legame tra arte e fede, nel tentativo di approfondire la ricerca di un dialogo tra arte e fede.

Mentre negli anni Settanta del secolo scorso i locali del convento vennero adibiti ad uso scolastico, la facciata della Chiesa venne abbellita con un portale d’ingresso dalla forma rettangolare e lo stemma dei Cappuccini. A sinistra dell Chiesa è possibile ammirare un campanile con vela rettangolare, e all’interno decorazioni a tema floreale.
Qui, numerosi artisti testimoneeranno con i loro lavori il legame tra arte e fede, e tra gli altri si annoverano: Francesca Altero, Giusi Busco, Giulia D’Alessandro, Massimo Dambrosio, Barbara De Liso, Anna De Palma, Grazia Donatelli, Grastè, Mattia Lacalamita, Palmo Lacalamita, Paolo Livrea, Michele Montagna, Vito Montagna, Vincenzo Pentrelli, Prudenza Piccolo, Giuseppe Potito, Enzo Proscia, Daniela Saliani, Roberto Sibilano, Luisa Valenzano, Antonella Ventola.

L’Anno della Fede iniziato lo scorso 11 ottobre, nel 50° anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II, e che terminerà il 24 novembre 2013, solennità di Cristo Re dell’Universo, appare perfetto per una mostra del genere. Essa prevede vari momenti spirituali di altissimo valore artistico, una meditazione permanente, a partire da opere d’arte prescelte, su come la fede abbia ispirato l’arte e su come le opere d’arte abbiano ispirato la fede.
A Modugno sarà possibile essere condotti dalle forme della bellezza artistica fino alla dolcezza dei frutti spirituali, invece che inseguire solo e sempre l’esteriorità per coglierne poi soltanto amarezza.
Nel corso della storia e fin dagli albori del cristianesimo ogni disciplina artistica ha contribuito a concretizzare e illustrare il messaggio divino con episodi tratti dalla Bibbia e dai Vangeli: l’arte da sempre dunque ha accompagnato la fede.
Nel secolo appena trascorso, gli interventi più incisivi e specifici sul tema del rapporto tra Chiesa, arte e artisti appartengono al Magistero di Paolo VI: dedicò numerosi discorsi alla problematica, intervenendo in tante occasioni per manifestare non solo la sua personale, profonda e sensibile attenzione al mondo della cultura e delle arti, ma anche per sollecitare gli artisti ad allacciare una rinnovata alleanza con la comunità cristiana, in cui esprimere con creatività e libertà il proprio genio artistico. Lo stesso Giovanni Paolo II ha sempre ribadito la legittimità delle immagini e della loro venerazione, sia per riaffermare il valore dell’arte per la Chiesa e la sua missione evangelizzatrice.

I visitatori della mostra percorreranno, attraverso i lavori degli artisti, un suggestivo itinerario alla scoperta dell’arte e della fede, ammirando chiese romaniche, bizantine, di architettura spontanea, parrocchie di borghi rurali ancora abitati o di antichi villaggi scomparsi, ruderi consumati dal tempo e luoghi di culto incastonati fra le bellezze naturalistiche della zona.
Nell’Anno della fede a Modugno sembrava necessario che accanto a celebrazioni liturgiche e catechesi, venisse proposta anche una serie di eventi culturali rivolti a credenti e non credenti, a partire dal nesso tra bellezza materiale e vita spirituale, tra esperienza del visibile e intuizione dell’invisibile, tra i sensi e il senso.

Chiesa Dei Cappuccini
via X Marzo, 88
Modugno (BA)
Tel. 080-5329350

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *