Nardò

Nardò rappresenta una di quelle mete indispensabili al viaggiatore per capire ed apprezzare fino in fondo tutta la bellezza del Salento.

Un connubio ideale tra opere d’arte ed architettura dominata dalle volute eleganti e raffinate del barocco leccese, una campagna da lasciare senza fiato per suggestione e bellezza, ed alcuni dei litorali tra i più incantevoli dell’intera costa salentina.

Le belle spiagge del Salento

Chi volesse dunque godere appieno della maestosa ed allo stesso semplice bellezza della regione salentina potrebbe eleggere la cittadina come punto di partenza e di soggiorno, decidendo di volta in volta e recarsi lungo i litorali o esplorare le meravigliose cittadine della tradizione millenaria disseminate tra le distese di ulivi nell’entroterra.

Chi ama l’arte ed i monumenti architettonici deve tenersi libera di sicuro più di una giornata, per gustare tutta la magnificenza dei palazzi barocchi che si affacciano su Piazza Salandra, dove troneggia la settecentesca colonna barocca e soprattutto la Cattedrale, dichiarata monumento nazionale nel 1980 con le sue tra navate gotico romaniche che abbondano di pregiatissime opere d’arte, tra cui gli affreschi della Madonna con Bambino, un Cristo in trono, la Traslazione delle Reliquie ed un pregiato e famoso crocifisso ligneo detto “il Cristo Nero”.

Per gli amanti di tuffi e nuotate il litorale offre delle coste di tutto rispetto, caratterizzate da insenature rocciose tra le quali si insinua un mare di una limpidezza eccezionale, tra Santa Maria al Bagno e Santa Caterina, mentre chi ama la natura si può avventurare tra le pinete che circondano Portoselvaggio e la Palude del Capitano, da qualche anno al centro di uno stupendo Parco Naturale dove si conservano tratti di una flora e fauna di pregevole valore e bellezza, ed ancora, spingendosi fino a Torre dell’Inserraglio e Torre Sant’Isidoro per trovare spiagge dorate dove lasciarsi accarezzare dal sole caldo e dalle tiepide onde del mare salentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *