Natale in Fiera a Galatina

Si terrà presso il Castello Carlo V dall’8 al 24 dicembre 2011, a Galatina, nel Salento, un’esposizione di oggetti natalizi che prende il nome di “Natale in fiera”. Nella suggestiva cornice del castello realizzato per volere di Carlo V per evitare le invasioni turche, e che pare risalga però al XIII-XIV secolo, Galatina organizza questa attesissima manifestazione con lo scopo di promuovere le espressioni artistiche e le tecniche professionali proprie dell’artigianato tipico salentino.

Si tratta di un’esposizione di oggettistica artigianale natalizia, perchè l’artigianato è una realtà economica e sociale rilevante del Salento che produce ricchezza e occupazione attraverso molteplici attività diffuse capillarmente nel territorio.
Gli espositori arriveranno da varie città salentine per proporre articoli particolarmente natalizi come addobbi per l’albero di natale per i giorni di festa, presepi, composizioni floreali, sculture in argilla, oggetti per la casa in ceramica, vetro e legno, ricami su stoffa, maglioni, cappelli di feltro, manufatti in cera come le immancabili candele e i vasi.
L’attività artigiana in Salento si fonda sulla figura dell’artigiano, che apporta la sua genialità, le sue abilità, la sua manualità.

Alle attività di artigianato manufatturiero, il Salento aggiunge quelle svolte nel campo alimentare, sottoforma di trasformazione e creazione di prodotti quali il pane, l’olio, i dolciumi, i liquori, risultato di antiche ricette patrimonio di specifiche tradizioni locali. In “Natale in Fiera” queste ricette verranno sapientemente valorizzate anche per la genuinità della materia prima impiegata, e i golosi potranno degustare e acquistare i prodotti tipici del Salento come l’olio, le olive preparate, i formaggi D.O.P., miele, cioccolato, vini, dolci artigianali tipici del periodo natalizio come le cartellate impastate con farina e vino bianco (che si deve avere l’accortezza di intiepidire) e con un pizzico di sale: si schiacciano, si dividono in striscioline, si arrotolano e vengono fritte, dopodicheè si passano nel miele e sartanno pronmte per essere gustate.

I mestieri artigiani trasmettono tradizione e cultura e si arricchiscono di nuove tecniche e tendenze valorizzate dal senso pratico dell’artigiano e incorporate nei prodotti.
Per l’ artigianato tradizionale e artistico il Salento è oggi conosciuto soprattutto per quelle espressioni di elevata qualità che usano materiali quali cartapesta e terracotta.
I manufatti esposti sono interamente artigianali di ispirazione natalizia, realizzati con le tecniche e i materiali tipici dell’artigianato salentino: a Lecce per esempio, cuore del Salento, l’ artigianato artistico si identifica nella pietra leccese: il gusto della decorazione in roccia calcarea scolpita si trova nelle chiese, sui portali, sui frontoni di case e balconate e in una miriade di oggetti da acquistare.
Un singolare regalo natalizio, potrà essere acquistato a “Natale in fiera” se si pensa poi all’arte del ricamo: Galatina è rinomata in tutto il mondo per il merletto detto “chiacchierino”, simbolo dell’arte del ricamo salentino per la leggerezza della tela.
Bagnolo del Salento sarà presente coi suoi artigiani al “Natale in Fiera” perchè qui ancora si lavora il giunco, intrecciando cesti e panieri, che saranno un eccellente manifestazione pratica del Natale alle porte.
La cartapesta anche sarà presente sugli stand della fiera, come espressione di un artigianato che opera con carta, colla, paglia e fil di ferro per la struttura interna, potendo così realizzare numerosi oggetti natalizi.
La grande disponibilità di argilla e l’influenza delle colonie della Magna Grecia, hanno fatto della creta del Salento, uno dei materiali maggiormante usati in artigianato, costruendo statuine, giocattoli, piatti decorativi, addobbi natalizi.
Oggetti natalizi in ferro, con la tecnica antichissima del martello e della forgia, saranno tutti da ammirare, insieme a splendidi lampadari, grate, balaustre.
Numerosi saranno gli oggetti natalizi in legno che fondano la loro bellezza sulla linea e sulla qualità dei materiali: spessori, colori, venature del legno d’ulivo, per realizzare ciotole, coppe, vassoi, quadri.

Orari mostra
feriali: mattina 9.30-13.00, pomeriggio 15.30-21.00
festivi e prefestivi: mattina 9.30 – 13.30, pomeriggio 15.00 – 22.00.
Il 24 dicembre la mostra terminerà alle 13.00;

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *