Party anni ’70

Quando la televisione, ormai assurta al ruolo di nuovo focolare domestico, fece lo storico passaggio dalle nebbie catodiche del bianco e nero al gioioso e assai più realistico colore, erano gli anni Settanta. Quando Mina ha attraversato, da assoluto numero uno, tanti anni della storia della canzone italiana, erano gli anni Settanta. Quando le Aermacchi brillarono sulle piste nelle gare di velocità erano gli anni Settanta.
La grande festa organizzata al Demodè di Modugno, non sarà solo musicale ma riguarderà anche lo stile e l’ambientazione anni ’70.
Per favorire anche la partecipazione attiva del pubblico nel ricreare lo stile tipico di quegli anni, lo staff specializzato in questo evento eccezionale, la “Rassegna 300” ha creato una convenzione con un negozio di abbigliamento vintage, per dare la possibilità a chiunque volesse partecipare all’evento di poter acquistare abiti a prezzi economici.
Si proporranno i cappelli anni ’70,  un accessorio che oggi sembra quasi sparito dalle passerelle delle sfilate moda e,che invece all’epoca godevano di molta fama.  Si proporranno anche quei bikini dai tagli inconfondibili e quei costumi interi che oggi farebbero un po’ sorridere e che l’opinione comune li vede solo addosso alle più anziane. Gli occhiali da sole  sono stati forse uno dei pochi elementi che ancora oggi ricordano meglio i 70, con montatura plastica o naturale, molto spessa e dalle dimensioni molto ampie.
Erano gli anni in cui si riscoprivano i valori primordiali, come l’amore per la natura e gli animali e al Demodè saranno ricordati vari eventi in proposito. La musica si tingeva di una vena malinconica, più poetica. In Italia la Fiat 127 diventò auto dell’anno, grazie ai modesti consumi e alle dimensioni ridotte che facilitavano i parcheggi. Sempre in casa Fiat nacque la mitica 126.

In quattro suggestivi appuntamenti al Demodè si rivivranno i decenni che hanno condotto al secondo millennio.
La celebrazione degli anni 70, risulterà molto suggestiva al ricordo di alcune mitiche trasmissioni televisive quali Milleluci, Buonasera con…, Canzonissima, Tribuna Politica, Novantesimo Minuto.
Questo decennio caratterizzato dallo sbarco dell’uomo sulla luna, la tv a colori, i vestiti da hippy, il mitico furgoncino T2 Volkswagen, la musica di Bob Dylan, ha lasciato sicuramente il segno.
Gli anni ’70 sono anni di libertà, di trasgressione, di lotte politiche. Esplosero la creatività, la voglia di progresso a tutti i costi, l’interesse per l’archeologia. I colori dei tessuti fioriti e i jeans a campana, rappresentavano la nuova tendenza con tinte forti e di grande competizione in tutti i campi: si fecero sentire sempre di più la presenza dei media. E il Demodè non si dimenticherà certo di rappresentare tutto questo.

Gli anni ’70 sono stati anche caratterizzati da un’ondata musicale di tale intensità e creatività che non ha eguali: la serata sarà aperta dal concerto della Nerds Band, otto giovani artisti capaci di offrire uno spettacolo dai ritmi effervescenti sullo stile degli anni ’70. A seguire si continuerà a ballare con il dj set di Ciccio DB, l’ideatore di questa rassegna, che proporrà un djset basato sui suoni, sui campioni e sui groove tipici di quell’epoca.
Protagonisti di una parentesi musicale italiana del periodo, saranno i dj Violet Tear e Fabio Cutrignelli.
All’interno della serata si esibirà anche il corpo di ballo della scuola di danza Palcoscenico di Bari, che grazie ad una spiccata ricercatezza e versatilità nel proprio lavoro compiuto dai propri maestri, proporrà una serie di coreografie che si ispireranno agli anni ’70.

Ad occuparsi delle varie ambientazioni del locale ci saranno i ragazzi di “Riso Patate e Borchie”  un gruppo di giovani blogger, specialisti nel campo della moda.

Per info:
Demodè,
Via dei Cedri
Modugno ( Ba)
tel: 392-4222833

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *