Patù presenta la Sagra della Sciuscella

Le sagre sono quanto più di caratteristico si possa trovare in Salento. Assistere ad una sagra significa trascorrere una giornata di festa all’insegna della cultura e delle tradizioni più antiche del luogo. Un assaggio di costumi e di folclore, di musica e soprattutto dell’ottima cucina salentina con tutte le sue prelibatezze locali.
Le “Sciuscelle” saranno le protagoniste indiscusse della sagra che si terrà il 16 Agosto a Patù: sono il piatto caratteristico di Patù, che fa riferimento a una cucina antica, povera. Si preparano unendo il formaggio, il pan grattato, le uova, la menta e il prezzemolo tagliuzzati, e impastando il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben compatto. Palline di circa 4 centimetri di diametro verranno immerse, davanti agli occhi dei presenti, in un delizioso e profumatissimo brodo di carciofi, fave e patate in ebollizione.

Con l’estate il mondo è in festa: il salento si colora dei caldi toni tipici della stagione estiva con le immancabili sagre e feste popolari legate alle tradizioni e ai prodotti tipici locali. Mentre le sciuscelle cuoceranno e prenderanno volume e il resto degli ingredienti sarà ben cotto, si potranno ammirare tra i più importanti siti archeologici d’Italia: a Patù i resti della città messapica di Vereto sono spettavolari, e il monumento delle Centopietre è stato istituito come monumento nazionale.
Ospita resti visibili della città di Vereto, come una scalinata di origine messapica, un pozzo per il rifornimento di acqua fresca e un porto ancora visibile a pochi metri di profondità, situato sulla punta dell’insenatura.

Infinite sono le feste dedicate ai prodotti tipici salentini in estate, tra canti, balli e fiumi di vino pugliese che scorrono dai tini dei contadini. Non da meno sono le pittule, i dolci tipici, i primi piatti di orecchiette, i funghi e i tartufi, pregiati e saporiti frutti del sottobosco, che con il loro inconfondibile profumo ammaliano e deliziano i palati, anche i più esigenti e raffinati.
Immancabile quindi l’appuntamento con la tradizione e con il piatto più amato del salento: la sciuscella.

La manifestazione organizzata dalle Associazioni Arci e Pro Loco, ormai da molti anni riscuote grande successo; gli ingredienti sono selezionati e prodotti nelle più vicine aziende agricole della zona. Il tutto sarà  accompagnato da un buon vino locale, mentre la musica popolare sarà la protagonista della serata
Oggi, in un contesto storico-antropologico in cui viene fatto un ampio uso strumentale della cultura popolare, le sagre gastronomiche rappresentano un fenomeno di invenzione della tradizione, spesso pensato per creare immagini utili all’industria turistica; la sagra della Sciuscella però rappresenta molto di più, in quanto realmente legata alle antiche tradizioni salentine.
Questa sagra di Patù vuole promuovere le risorse produttive presenti nelle aree rurali del territorio regionale, spesso compresse o devitalizzate dal persistente sottosviluppo che caratterizza i centri più distanti dai principali distretti industriali, commerciali e finanziari.
La sagra della Sciuscella permette a Patù di inserirsi all’interno di circuiti vacanzieri che, per quanto limitati ad un turismo di tipo “mordi e fuggi” e per quanto circoscritto agli spazi del weekend o del periodo estivo, sono tuttavia ritenuti in grado di attivare un indotto vantaggioso per la valorizzazione culturale ed economica della cittadina.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *