Personale di pittura, I ritratti di Adriana Notte

Adriana Notte, poetessa e pittrice di fama nazionale, esporrà le sue opere presso la galleria d’arte Spaziosei di Monopoli: la pittura e la poesia in Adriana Notte si fondono in costruzioni geometriche e in spazi infiniti a partire dal mese di marzo del 2012, per terminare ben il 14 Aprile. L’aspetto sublime e meraviglioso della pittura viene trattato da questa artista esplorando un mondo insospettato di luce e colore, esprimendo appieno la tecnica alla sua maniera, espressiva e privilegiata, che senza ombra di dubbio verrà apprezzata dagli estimatori pugliesi.

Milanese di nascita, la Notte è molto cara al popolo pugliese: dopo aver trascorso lunghi periodi a Roma, Napoli, Abruzzo, Marche e Calabria, si è trasferita a Cisternino in provincia di Brindisi dove vive ed opera dal 1985. Qui presiede il Centro Culturale “Fuoco del Melograno”, in Contrada Tanzarella, e continua a dipingere i suoi ritratti, ricercando il vigore dell’espressione attraverso il libero uso del colore.

Adriana Notte, coi suoi olii e le sue tempere, ha partecipato ad importanti mostre Nazionali ed Internazionali esponendo i suoi ritratti, tra le quali: La Biennale di Venezia, La Quadriennale di Roma, La biennale del Mediterraneo, L’ Esposizione Italo-Giapponese d’Arte Contemporanea ad Osaka in Giappone, all’Expo Arte di Bari.


I tratti cromatici intensi e veloci, conducono alla comprensione delle infinite sfumature dell’anima dei protagonisti dei suoi ritratti. E’ per questo che è stata chiamata per realizzare vaste opere musive nel Santuario del Getzemani in Casale Corte Cerro (NO); nelle absidi della Chiesa di San Leone Magno a Roma, nella Cappella della Crocifissione presso le Suore del Calvario di Roma.

La mostra, curata da Mina Tarantino, si apre con l’Autoritratto dipinto nel 1947  secondo una tecnica che focalizza tratti di dolce nostalgia, per mezzo di colori soffusi e di linee morbide e decorative.

L’artista recentemente,  nei saloni della Pinacoteca Comunale del Castello di Conversano, ha recitato alcune poesie scritte da Giovanni Paolo II, accompagnata dalle musiche eseguite da Giulio Marchioli, compositore e pittore, riscuotendo un grande successo di pubblico.
Ha pubblicato numerosi testi, tra cui si ricordano  I canti della candela, 1967;  La ruota, Napoli, 1980; Diario di un angelo, Bologna, 1980; Basalti, Catanzaro, 1988; Abbigliamenti, Taranto, 1992; Cantico della Montagna Bianca, Lecce, 1995;  I Poemi delle Sponde, Milano, 1996;  La Girandola, Lecce, 1999; Magnete, Lecce, 2003.

Per info:
Monopoli
(Bari)
Via Sant’Anna, 6 – 70043
Per info: 080-802903

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *