Premio Augustale D’Oro

Il premio “Augustale D’Oro” nel 2012 verrà assegnato a quanti vorranno presentare un elaborato inedito di storia sociale, artistica, architettonica e giuridica, con particolare riferimento al territorio pugliese, che documenti la presenza di una civiltà che coniuga la tradizione con l’innovazione, i cui riflessi sono ancora percepibili nella società attuale.
Infatti il Centro Attività Culturali “don Tommaso Leccisotti”, con il Patrocinio del Comune di Torremaggiore e della Regione Puglia, indice il concorso nazionale dal titolo: ” Federico II: mediatore di cultura tra Oriente e Occidente”.
La storia ricorda Federico II come il “Puer Apuliae” per l’assidua frequentazione della regione che ebbe nel corso del suo regno: ad essa legato per il clima mite, il calore della gente e le abitudini della vita.
La ricerca dovrà basarsi su documenti storici, archeologici, letterari, di tradizione popolare o regionale, e dovrà riportare la bibliografia e le fonti di consultazione utilizzate.

Alla fine del secolo XII, alla dinastia normanna successe quella tedesca di Svevia. Il regno di Federico II diede ulteriore conferma dell’importante ruolo di capoluogo alla città di Bari e all’intera regione Puglia. È in Puglia, infatti, che Federico II di Svevia (1194-1250) desiderava tornare nei rari momenti di riposo.
Incoronato ufficialmente imperatore il 22 Novembre 1220, si adoperò per esser giusto con tutti i suoi sudditi e per favorire il loro benessere con opportuni provvedimenti.

Il Premio “Augustale d’Oro”, istituito nel 2007 intende valorizzare il patrimonio storico-culturale-architettonico dela Puglia, nonché le risorse umane che ne fruiscono. Proprio in Puglia infatti Federico II egli fece costruire una serie di residenze di varia dimensione, foggia e destinazione.
Egli riteneva, infatti, che l’ultima parola sulle strutture castellari spettasse, sempre e comunque, al sovrano.
La realizzazione di questo vasto piano edilizio, trasformò in pochi anni la Puglia in una terra di castelli, arrivando a un totale di 39 fra manieri e residenze imperiali.
Barletta, affascinante borgo medievale ricco di bellezze architettoniche, è una superba fusione di romanico e gotico, così come di grande fascino è la Basilica del Santo Sepolcro. Delimita il centro storico il Castello Federiciano, con il suo ampio fossato e i giardini, oggi divenuto un importante centro culturale.
Il binomio cattedrale romanica e castello federiciano esiste anche ad Andria, importante centro murgese: la chiesa madre custodisce le tombe delle mogli dell’imperatore svevo Federico II, che da queste parti ha lasciato il segno forse più tangibile della sua presenza, ovvero Castel del Monte, iscritto tra i beni patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Ben visibile da lontano, grazie alla sua collocazione su una collina a poco più di 500 metri, è un’imponente e solitaria costruzione dalle geometrie perfette. Molte sono le leggende fiorite nei secoli intorno alla sua collocazione e alla sua struttura architettonica, ricca di simbolismi.

La quota di partecipazione a questo interessante concorso, è di euro 20,00.
Lo studio dovrà essere inviato entro e non oltre il giorno 15 giugno 2012, dopodichè ci saranno le selezioni e la premiazione, in date ancora da destinarsi.
Il premio “Augustale D’Oro” che verrà assegnato, consiste in una creazione aurea originale di maestri orafi di Capitanata, che ha riprodotto a mano la celebre moneta d’oro, gr. 5,30, emessa dalla zecca imperiale di Federico II di Svevia, denominata appunto Augustale. L’Augustale serviva anche per diffondere l’immagine dell’Imperatore.
Le opere ricevute saranno selezionate da una giuria qualificata e l’opera vincitrice sarà pubblicata a cura del Centro Attività Culturali “Don Tommaso Leccisotti” e verrà premiata con “l’Augustale d’oro”.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *