Regata di Capodanno a Otranto, gennaio 2015

1-1-2015 #regatacapodanno #albadeipopoli #regatasalento

La Regata di Capodanno a Otranto racconta anche per il 2015 piccole e grandi storie di mare, di velisti, di appassionati e di una città che, proprio il primo giorno del nuovo anno, diventa la capitale internazionale della vela.

Regata di Capodanno a Otranto, gennaio 2015Le Associazioni “Il Gabbiere” e “Salentoinvela” organizzano anche per il 2015 con il patrocinio del Comune di Otranto, e con il supporto di C.S.I. (Centro Sportivo Italiano) Lecce, e con la Capitaneria di Porto di Otranto, la V edizione della manifestazione “Più vela per tutti”.

“Più Vela per Tutti” è un evento che va avanti seguendo il motto: “chi veleggia a Capodanno veleggia tutto l’anno!” e per il 2015 l’invito a partecipare è aperto a tutti i regatanti salentini, poiché quest’anno gli organizzatori hanno deciso di non inserire la regata all’interno del campionato (che è partito il 12 Ottobre 2014), ma di farne una veleggiata amichevole.
Negli anni scorsi la Regata di Capodanno ha giocato un ruolo importantissimo nella vita sociale e politica di Otranto, risultando una delle celebrazioni più importanti e sfarzose del Salento, in cui si intrecciano leggenda, mito e storia della città. Se storicamente la Regata di Otranto è il frutto di una sovrapposizione nel tempo di riti e manifestazioni civili, oggi le si preferisce attribuire il significato di Festa del Mare e quindi di festa della città che trae dal suo rapporto col mare, ragione di vita.

La veleggiata rientra nel calendario di eventi de “L’Alba dei Popoli” promosso dal comune di Otranto. Ricca di storia, di suggestioni e di tradizione, la Regata di otranto risveglierà l’interesse dei suoi abitanti e soprattutto dei moltissimi turisti grazie all’apprezzato cocktail di arte, storia e cultura che è in grado di offrire, in una città unica al mondo.Una batteria di fuochi d’artificio saluterà il passaggio della flotta ai piedi del faro di Punta Palascia.
Il percorso sarà di poco più di dieci miglia, e seguirà la rotta a sud-est con partenza dal porto, fino a Punta Palascia, il Capo più ad est d’Italia. La festa continuerà a terra per il brindisi in banchina dell’Assonautica, panettone e spumante per tutti.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *