Ristoranti km0 in Puglia

Il turismo ecologico sta conoscendo un forte impulso, e sono sempre di più gli affezionati sostenitori ed i vacanzieri che sono diventati consapevoli che anche il momento della vacanza, dedicato alla cura di se, al relax ed al piacere, debba in ogni caso essere contraddistinto da alcuni principi etici quali il rispetto del territorio che si visita, e la sua conservazione dal punto di vista paesaggistico e naturalistico. Privilegiare dunque strutture ed operatori del turismo che con il territorio hanno un approccio sensibile e rispettoso e che sono in grado di sensibilizzare i propri ospiti sulla bellezza ed il valore di quanto vedono ed assaporano, illustrando loro anche le problematiche, la fatica e le risorse necessarie a preservare tanta bellezza.

acini-salentini-mc
la bontà dei prodotti locali in Puglie è insuperabile

Nell’ambito dello sviluppo del turismo sensibile, anche il momento del pasto assume un importante valore. Ed una nuova sfida, quella dei ristoranti km0, si sta sviluppando proprio nell’ottica di una maggiore attenzione per il patrimonio locale di risorse e beni. Anche in Puglia sono diverse oramai le offerte in tal senso, agriturismi trattorie e ristoranti che offrono esclusivamente prodotti locali, evitando quindi di servire sopraffine prelibatezze d’oltralpe e d’oltre oceano e proponendo al posto di queste i magnifici prodotti dell’agricoltura e dell’allevamento locali.

Chilometro zero significa infatti che i prodotti che vi vengono serviti a tavola appartengono alle risorse della regione, ed i vantaggi di tale proposta toccano evidentemente diversi aspetti sociali ed economici. Innanzitutto si riducono le spese di trasporto delle merci, che attualmente costituiscono uno dei principali responsabili dell’inquinamento atmosferico e della produzione di gas nocivi per l’ambiente. In secondo luogo si sostiene lo sviluppo delle aziende locali, stimolate a produrre soprattutto qualitativamente, e per un pubblico esigente in fatto di genuinità, si dà impulso all’agricoltura biologica e rispettosa dell’ambiente ed alla ricerca e mantenimento di prodotti che sono altrimenti destinati a scomparire perchè lontani dall’interesse della grande distribuzione e quindi fuori dal mercato, come certi particolari tipi di frutta e di ortaggi, di vini rari e di olio che altrimenti non hanno mercato.

Contribuendo allo sviluppo dell’economia locale si influisce anche sul benessere della popolazione, in quanto aumentano le possibilità lavorative e di reddito.

In quanto a prodotti agricoli la Puglia non ha rivali sia dal punto di vista della qualità che della quantità di produzione di beni, grazie al paziente lavoro millenario di generazioni di contadini che di questa terra all’apparenza aspra e scontrosa hanno fatto uno dei poli produttivi più importanti di Italia, e, per alcuni prodotti come olive ed olio, la prima regione in assoluto.

Dunque recarsi a mangiare in un ristorante km 0 è un esperienza positiva a tutti i livelli, da provare assolutamente!

Un pensiero su “Ristoranti km0 in Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *