Sagra de lu piparussu in Salento

dal 3-8-2014 al 4-8-2014 #sagrapiparussu #sagresalento

Con la nuova formula pensata per il 2014, la Sagra de lu piparussu, il peperone di Sanarica, ha voluto introdurre un nuovo elemento, giocando sul binomio tra innovazione e tradizione, per fare in modo che dalla storia del passato e dall’esperienza di oggi nascano nuove idee per il domani, che sappiano essere fedeli all’identità dei luoghi.

Sagra de lu piparussu in Salento

Il risultato è una esposizione di numerosissime pietanze a base di peperoni, preparate con ricette che attingono dal passato per essere gustate oggi e tramandate a chi verrà. Quella di Sanarica è una delle feste più grandi a livello regionale, che si svolge dal 3 al 4 agosto 2014, all’aperto e al coperto, e che ha l’obiettivo di promuovere i prodotti locali unendo agricoltura, artigianato, spettacolo, divertimento, cultura e sport.

Si può visitare una mostra ortofrutticola, dove sono in vendita per tutta la durata della manifestazione prodotti freschi di prima qualità a prezzi competitivi e, in particolare, i peperoni. Vera specialità salentina, sarà la cosiddetta “salamura cotta”, specialità a base di pomodori freschi, cipolla, e soprattutto peperoni sia dolci che piccanti. Non mancheranno pietanze a base della famosa salsa di Sanarica, la “Bagnet Ross” preparata come si faceva un tempo, col famoso peperone rosso diviso a pezzettini e fatto soffriggere con cipolla, carota e pomodori, aglio tritato, una punta di peperoncino, e squisitezza unica che dona il caratteristico sapore, un po’ di zucchero, e un po’ di aceto: fatto bollire per un’ora, la salsa viene amalgamata con olio, sale e pepe macinato e infine si serve fredda, accompagnata di preferenza con un bollito.
Non mancheranno nuove pietanze da sperimentare.

Proprio per questi piatti caratteristici, si può ben dire che durante la Sagra de lu piparussu la tradizione si rinnovanel tempo, diventando storia.
Il vero obiettivo che questa sagra, ed in generale l’intero progetto, vuole raggiungere, sta nel metodo con cui si è giunti ad elaborare i contenuti e a porre sugli stand le varie specialità, tutte basate sul confronto esperienziale e generazionale, sulla ricerca-scoperta e sulla sperimentazione. A Sanarica infatti si potrà cenare con molte altre specialità gastronomiche a base di peperoni, si potranno gustare lo spiedo, la pizza, e si troverà il reparto pesce, l’enoteca, la gelateria.

Le due serate saranno allietate da vari pettacoli musicali, come la corrida e gruppi canori.
Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *