Sagra del Vino Doc “Canusium”

Nell’incanto della pianura che circonda Bari, nell’atmosfera di una natura incontaminata, sorge questa cittadina che sembra uscita dalle pagine di un romanzo. Questo è il luogo ideale per un soggiorno piacevole, lontano dalla città e contemporaneamente dotato di tutti i confort, il luogo ideale per una vacanza durante la quale sia possibile gustare anche piatti e vini prelibati.
A Canosa di Puglia il 10 novembre infatti si svolge la sagra del Vino DOC “Canusium”, ormai da parecchi anni, alla scoperta dei colori e dei sapori dell’autunno della Puglia.

Il Rosso di Canosa viene prodotto nel comune stesso, e sull’etichetta spesso compare l’antico nome latino della città di origine: “Canuvium” o “Canusium”. Esso deriva principalmente dai vitigni Uva di Troia, Sangiovese e Montepulciano.
Il nome del primo vitigno trae origine da Troia, un piccolo paese in provincia di Foggia, ed entra nella composizione dei principali vini a Denominazione di Origine Controllata del barese e del foggiano. Esso viene denominato anche “Uva della Marina” perchè‚ coltivato con ottimi successi sul litorale di alcuni comuni del nord barese.
Il Sangiovese è originario della Toscana, ma ha una produzione abbondante e costante e discretamente diffuso anche in Puglia.
Il Montepulciano è un vitigno introdotto in Puglia verso i primi del Novecento, prima in provincia di Foggia e poi, limitatamente, in quelle di Brindisi e Lecce.

In un tale contesto si svolge la festa a cui partecipare con l’intera famiglia: i partecipanti verranno come accompagnati alla scoperta dei prodotti e delle tradizioni del territorio e anche semplici buongustai potranno appassionarsi nel riscoprire antichi sapori e vini prelibati.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *