Sagra della birra e della porchetta a Casamassima

Ricca di memorie e vestigia del passato, la Puglia conserva luoghi bellissimi di antichissima memoria, giardini, cattedrali, fino a risalire alle aree di culto della Magna Grecia. Accanto a queste affascinanti realtà non mancano iniziative culturali, musicali e gastronomiche, con strutture per l’accoglienza dei turisti, soprattutto nella bella stagione, efficienti nell’organizzazione e finalizzate all’accoglienza dei turisti.
A Casamassima, specialità gastronomiche e spiritualità antica s’incontrano in una terra ricca di bellezze naturali, tradizioni popolari, cultura, arte e abitata da gente amichevole e attiva.

Appuntamento enogastronomico di sicuro interesse sarà la Sagra della birra e della porchetta, organizzata per sabato 30 giugno a Casamassima: presso piazza Moro si terrà questa manifestazione dedicata alla cultura del bere sano, con un prodotto assolutamente genuino, una birra artigianale prodotta in salento.
La porchetta è un piatto la cui storia risale ai tempi dell’Impero Romano e le tecniche di preparazione sono addirittura menzionate in alcuni scritti di letterati e artisti del 400 a.c. Sembra che il prodotto fosse il piatto preferito dell’Imperatore Nerone, famoso per il palato raffinato, con cui organizzava dei sontuosi banchetti con gli amici.
La porchetta ai giorni nostri è un prodotto ormai diffuso su tutto il territorio nazionale, con piccole varianti locali legate all’uso di particolari spezie o erbe, apprezzato per il suo gusto e per la semplicità e molteplicità di impiego.
Oltre alla fantastica porchetta, regina incontrastata della manifestazione, si potranno gustare altre specialità regionali.
Negli spazi della sagra sono presenti anche stand e bancarelle.

Piazza Moro e parte del Corso Vittorio Emanuele, si trasformeranno in un gigantesco labirinto di attività, sport e folclore popolare per una intera giornata e di festa con spettacoli, musica dal vivo e cibo a volontà, tra porchetta, piatti tipici locali e birra artigianale.
La porchetta è una specie di prosciutto ottenuto da un maiale di un anno. Sui vari stand appositamente allestiti a Casamassima, la si potrà trovare in osso o disossata a forma cilindrica: esternamente si presenterà dorata, è molto fragrante, saporita e gustosa.
Non è un alimento grasso, poiché, nella fase di cottura, proprio i grassi vengono sciolti dal calore e raccolti in speciali vaschette. Va servita fredda e l’Associazione Culturale Tradizioni Puglia, organizzatrice dell’evento, sicuramente si aspetta una grande partecipazione di turisti fin da quando, alle 19.30, verranno accese le griglie.

Il programma per il 2012 è molto variegato, perchè fin dalle 20,00 son prevsite manifestazioni: la Baby Dance a cura di personale esperto, sarà un simpatico intrattenimento per i più giovani.
Seguirà alle 21.30 un eccezionale spettacolo di Tango Argentino: ciò che ciascuno vede nel tango, al di là di considerazioni più generali e storicamente condivise, è il riflesso delle proprie esperienze, delle personali proiezioni simboliche, dell’unicità della propria anima, e Casamassima offrirà un momento veramente suggestivo.
Alle 22.00 lo spettacolo proseguirà con Rueda de Casino che si esibirà in una suggestiva salsa cubana, uno dei balli più versatili e affascinanti, sia per la carica della musica, sia per le movenze dei bailadores che utilizzano movimenti estrapolati da molte danze, come il son, il rock’n roll, chachacha, mambo, rumba e da ultimo funky/hiphop, costruendo un mix in cui la continua innovazione si innesta nell’onnipresente presenza delle tradizioni culturali.
Seguiranno balli di gruppo coreografici e l’esibizione di Lazzarito Herrera, Nuni Grossano e Luca La Balestra Portoricana Los Angeles Style, che si esibiranno in salse portoricane in un assolo di passi (Pasitos), in cui il linguaggio corporeo, tra i ballerini sarà il vero spettacolo.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *