Sagra della Patatina a Strudà

Il 15 e 16 Luglio del 2012, a Strudà (Vernole, nel cuore dello splendido Salento), si ripete come ogni anno la Sagra della Patatina.
A Strudà, sono state introdotte nuove varietà di patate selezionate e i risultati sono apparsi talmente felici che le patate di Strudà sono ricercate e richieste anche da molti che abitano lontano dall’area di produzione, anche dai pugliesi che amano arrivare in questa zona salentina per gustare le specialità alimentari offerte dai tanti ristoranti della zona.
La Patata di Strudà è coltivata esclusivamente nel territorio dei Vernole: è un ottimo alimento a basso contenuto calorico, ricca di potassio e di vitamine A e C, e tutti sanno che migliora la funzionalità dei muscoli e del ritmo cardiaco. La vitamina C rafforza le difese immunitarie dell’organismo. La vitamina A ritarda l’invecchiamento dei tessuti.Inoltre il bassissimo contenuto di sodio ne consiglia l’uso nelle diete senza sale.
La patata ha proprietà nutrizionali simili a quelle dei cereali, tanto da averne preso il posto nei momenti di carestia.
Le proteine sono di alto valore biologico, migliore di quello del grano o altri cereali.
Analisi recenti hanno inoltre indicato nella patata un consistente valore di antiossidanti.
Insomma, pare che la patata non abbia alcuna controindicazione.
Ecco perchè numerosissimi turisti accorrono alla Sagra della Patatina che ogni anno si ripete a Strudà, e che verrà offerta preparata in svariati modi, assieme ai vini Salentini.

Una volta il Salento era famoso in campo enologico soprattutto perché forniva degli ottimi vini da taglio, ovvero adatti a rafforzare vini del nord Italia ritenuti un po’ deboli. Questa parte della Puglia infatti era soprannominata la ‘cantina d’Italia’ proprio per i grandi quantitativi di vino che riusciva a sfornare. Nel tempo la viticoltura salentina ha saputo farsi conoscere non solo per la quantità prodotta ma anche per la qualità dei vini ottenuti.
Attualmente questa regione vanta ben 25 vini DOC e si distingue per la produzione di rosati di personalità come il Rosato del Salento, che ben si sposa con la patata.

Si troveranno così vini rosati che accompagneranno un delizioso “musetto con purè di patate”, un piatto che non può mancare alla Sagra di Strudà. Vini rosati accompagneranno i classici “Risi e patate”, un piatto gustosissimo e molto semplice secondo la tradizione salentina: è una di quelle ricette che maggiormente caratterizzano la stagionalità della cucina salentina.
Alcune ricette particolari con le patate, verranno presentate sugli stand di Strudà, e proverranno da varie altre parti d’Italia: il Rösti di patate è caratterizzato dal fatto che i panorami delle Alpi Svizzere Italiane hanno fatto da scenario per secoli a questo piatto, che veniva consumato dai contadini a colazione.
Si troveranno anche i classici Hamburgher marinati con patatine, caratterizzati dal fatto che gli hamburgher coperti da vino bianco vengono fatti marinare in frigorifero per 2-3 ore prima di essere cotti, e saranno serviti sui tavoli appositamente allestiti accompagnati con patatine a fiammifero appena fritte.

Durante la Sagra della Patatina, si troveranno numerose altre specialità quali il pesce: ottime le ostriche del Salento da mangiare appena pescate con un schizzo di limone ed una spruzzata di pepe. Squisite risulteranno le cozze accompagnate dalle patate, piccole ma piene e dal sapore intenso.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *