Sagra della zeppola e festa di San Giuseppe a Cutrofiano

Sagra della zeppola e festa di San Giuseppe a Cutrofiano, 19-3-2013, Cutrofiano

Nella multiforme fisionomia culturale del Salento, dove si condensano i miti della memoria e i segni di tante luminose civiltà, esiste un momento dell’anno, il 19 marzo, in cui tutti i centri salentini sono uniti nel rinnovare ed esprimere l’antica devozione a San Giuseppe, il principe dei santi. Lo stesso accade a Cutrofiano, dove la maestosa statua di San Giuseppe con in braccio Gesù Bambino, pregiata opera in cartapesta dei fratelli Gallucci, nella Chiesa di San Giuseppe Patriarca, verrà adornata di fiori e onorata da numerosi fedeli.

E’ un momento in cui la comunità religiosa, e non solo, offre i segni delle proprie tradizioni e della propria specificità storico-culturale, in una processione incessante di uomini e donne, giovani e anziani, che emoziona. Ed è questa emozione che si rivive, quando dopo la messa delle ore 18, gli uomini che sono diventati genitori durante l’anno, ricevono la benedizione: qui trova la sua giusta collocazione la straordinaria ricchezza di riti e movenze della religiosità popolare del Salento.

La suggestiva processione uscirà in seguito dalla Parrocchia e seguita da tantissime persone porterà la statua di San Giuseppe attraverso il parco delle Rimembranze, corso Piave, via Roma, piazza Cavallotti, via Trapani.
A Cutrofiano si celebra, a giudizio degli studiosi, certamente una delle più belle feste di San Giuseppe del Salento. I tradizionali altari votivi, nell’imponenza delle loro strutture e nell’abbondanza delle decorazioni, sono l’espressione più ricca di un rito che coinvolge l’intera comunità.
Lo studio di questa particolare festa della tradizione religiosa salentina è oggi più che mai prezioso perché compendia quella civiltà di un tempo che oggi rischia definitivamente di scomparire.

Al rientro della processione comincerà la festa della parrocchia, con i piatti tradizionali preparati dalle assocoazioni parrocchiali, la tria con i ceci, e soprattutto le golose zeppole, ormai tradizionalmente associate alla festa di San Giuseppe. La zeppola di San Giuseppe nasce infatti come dolce dei conventi, pare nel convento di S.Gregorio Armeno oppure in quello di Santa Patrizia; ma c’è anche chi ne attribuisce l’invenzione alle monache della Croce di Lucca, o a quelle dello Splendore.
La prima zeppola di San Giuseppe che sia stata documentata risale al 1837. Le zeppole di San Giuseppe sono le discendenti delle frittelle di frumento che nell’antica Roma si accompagnavano al vino quando il 17 marzo si celebavano le “Liberalia”, feste in onore delle divinità del vino e del grano.
Oggi a Cutrofiano le zeppole a forma di piccola ciambellina fritta ricoperta di zucchero oppure intese come bignè ripieni di crema, saranno le vere grandi protagoniste della festa di San Giuseppe.

Per info:
Parrocchia s. Giuseppe Patriarca
Via San Giuseppe
73020 Cutrofiano
Tel: 0836 512213.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *