Salone nautico di Puglia SNIM, decima edizione

Espositori e visitatori potranno contare sulla presenza di oltre 200 aziende del settore nautico nello splendido specchio di mare del porto interno di Brindisi, sulle banchine di Sant’Apollinare. Prende il via infatti il 24 Aprile 2012 la decima edizione del Salone Nautico di Puglia, per il quale si prevedono oltre 65 mila visitatori.
Nato come una piccola esposizione destinata a un target di pubblico limitato, oggi rappresenta un grande punto di riferimento per la nautica italiana, grazie a una straordinaria completezza merceologica e all’unicità delle sue strutture espositive: tantissimi metri quadrati di specchio acqueo oltre che varie migliaia di metri quadrati di spazi a terra, tra padiglioni e superfici all’aperto in un contesto altamente spettacolare all’ingresso del porto di Brindisi.
I punti informazione, distribuiti lungo tutto il percorso (sia all’interno dei padiglioni che nelle aree all’aperto) offriranno preziose informazioni sull’esposizione, le merceologie e i prodotti presenti, i servizi fieristici e quant’altro necessario.

Giorno dopo giorno aumenta la schiera di diportisti che si dedicano, anche solo parzialmente, alla pesca nei mari pugliesi, ricchi di  spigole, ricciole, cernie, dentici, occhiate, tonni e pesce spada.
Ci troviamo nel periodo in cui il pensiero di avvicinarsi alla nautica stuzzica la fantasia degli amanti del mare, ma non tutti hanno le idee ben chiare su come orientarsi.
La decima edizione dello Snim sarà caratterizzata dall’importante spazio dedicato al mondo dei fisherman, per posizionarsi come il Salone Nautico italiano con la maggior presenza in percentuale di espositori del settore.
Molto spesso, la scelta di chi cerca una nuova imbarcazione deve soddisfare sia le esigenze dell’armatore, che quelle della sua famiglia, e importante risulta quindi il dato riferito al Parco Nautico pugliese che vede immatricolate circa 2.000 unità a motore delle quali quasi il 35% costituito da imbarcazioni propedeutiche alla pesca e da fisherman.

Certamente per avvicinarsi alla pesca può essere d’aiuto anche un piccolo motoscafo o un gommone, mezzi veloci, maneggevoli e di facile gestione, che verranno ampiamente rappresentati al Salone Nautico di Puglia, dove esperti studieranno eventuali soluzioni per l’installazione dei portacanna e degli altri accessori.
L’entrofuoribordo, sia benzina che diesel, presenta alte prestazioni e permette una grande manovrabilità della barca, ed è possibile pescare con gli artificiali, sia in superficie per una traina alle palamite, tonnetti e sgombre, sia in profondità con l’affondatore. In quest’ultimo caso sarà necessario studiare la soluzione migliore per l’installazione di tale accessorio, come indicheranno gli esperti al Salone Nautico.

Fra gli obiettivi futuri di posizionamento dello SNIM vi è la costruzione di stretti rapporti di collaborazione con le regioni adriatiche tra cui il Montenegro, l’Albania, le Isole Greche e la Turchia; lo SNIM vuole collocarsi nel settore della pesca sportiva con un’area dedicata ai fisherman ed alle attrezzature senza pari in Italia: il mare pugliese è un mare veramente fertile e pescoso oltre che profondo a differenza di altri mari, e il pescatore sa sempre che anche una eventuale iniziale delusione prima o poi lascerà spazio alla soddisfazione.

Lo Snim ha dimostrato di poter cogliere la grande opportunità della posizione geografica della Puglia verso altri Paesi, accentrando così intorno a sé il sostegno di tutte le istituzioni locali e soprattutto della Regione Puglia che attraverso la creazione e lo sviluppo del Distretto della Nautica regionale intende dare forte impulso alla crescita dello stesso settore.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *