San Marco in Lamis

San Marco in Lamis è uno dei paesi del Promontorio del Gargano, e come le altre cittadine ha una storia lunghissima da raccontare. In particolare la storia di questo paese della provincia di Foggia si lega strettamente alla vicenda di due edifici molto importanti che si trovano nelle vicinanza, il Santuario di San Matteo ed il Convento di Santa Maria di Stignano.

Sono entrambi luoghi celebri per la storia di devozione e di religiosità che conservano, lungo quella che un tempo era la Via Sacra dei Longobardi, un lunghissimo percorso di pellegrinaggio che legava Mont Saint Michel in Francia con il Santuario di San Michele Arcangelo presso Monte Sant’Angelo in Puglia. Una via che nel medioevo era percorsa da migliaia di pellegrini e la cui chiesa da un anno è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, come alto esempio dell’arte religiosa longobarda.

Il Santuario di San Matteo sorge su una rupe ed all’apparenza sembra più una fortezza che un vero e proprio santuario, ma ancora oggi è la meta non solo di tanti fedeli e pellegrini, ma anche di molti studiosi perchè possiede una biblioteca di enorme valore storico e sociale.

fotografia-puglia-046

Il Convento di Santa Maria di Stignano nasce per la stessa ragione, offrire ai pellegrini un luogo di ricovero lungo la marcia di avvicinamento al Santuario di Monte Sant’Angelo.

La facciata sobria nasconde un bellissimo loggiato cinquecentesco e diverse pitture sulla vita di San Francesco d’Assisi.

Il paese di San Marco in Lamis infossato nel vallone dominato dal Santuario di San Matteo, possiede un affascinante centro storico, fatto di stradine vicoli e scalinate che si dipanano tra le case basse e bianche e disposte a schiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *