Santa Maura e i marinai di Corsano, la festa rupestre del 2014

1-5-2014 #santamaura #corsano #salento

La tradizione popolare salentina, come tutte le tradizioni popolari, trova fondamento nella realtà. La realtà crea il mito che lungo il cammino della storia si trasforma e si fonde con la leggenda trovando espressione nel canto, nel proverbi, nelle poesie e nelle feste popolari.

Santa Maura e i marinai di Corsano, la festa rupestre del 2014San Biagio è il patrono di questa ridente località salentina, ma  in aperta campagna, si trova una deliziosa cappella, in uno spiazzo che domina il mare, è la Cappella di Santa Maura.
Il mare e Santa Maura, a Corsano, sono particolarmente legati, infatti si narra che la Santa aiutò alcuni marinai che avevano fatto naufragio in mare. Nei tempi passati tutto ciò che non si poteva spiegare razionalmente e trovava una sua ragione d’essere nei racconti e nelle credenze popolari.
Corsano, posto al centro del Salento, è stato nell’antichità il centro degli scambi commerciali via mare di tutta la zona; naturalmente gli scambi non interessavano soltanto le merci ma anche la cultura, la poesia e l’arte, cosicchè Corsano era una località di grande importanza.
I protagonisti erano sempre i pescatori e i marinai, che con la loro esperienza, le loro credenze, i loro insegnamenti hanno colorato la storia di questa cittadina.

La tradizione di Corsano oggi associa Santa Maura ai marinai, e nei pressi di questa suggestiva Cappella, che era stata ridotta in un ammasso di macerie, ma oggi è stata ricostruita nel medesimo posto dove sorgeva la precedente, si tiene anno dopo anno una bellissima festa rupestre in onore della Santa. Nel 2014, la festa si unisce a una grande fiera, in cui Corsano celebra i suoi prodotti tipici; un trionfo di soli prodotti caratteristici del Salento, dal sapore vigoroso che si sposa bene alle verdure di stagione cotte e crude; chi vi aggiunge la panna, chi il latte, chi l’olio d’oliva.
A restare immutato anno dopo anno è il rito conviviale nei pressi di una Cappella, dove le radici delle leggende hanno ancora un peso.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info
{IMU_468_60}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *