Sant’Antonio da Padova a Cutrofiano

dal 12/06/2015 al 15/06/2015 #festeCutrofiano #festasantonio #festesalento

Sant’Antonio di Padova è il Patrono di Cutrofiano e viene venerato nella Chiesa Madre del paese. Divenne Patrono di Cutrofiano quando, nel febbraio del 1810, il Santo salvò la cittadina da un violento terremoto.
Quanto il popolo di Cutrofiano ami Sant’Antonio, non si può dire a parole, il Santo della cui infanzia si conoscono con certezza poche cose: il nome di battesimo Fernando e la città natale Lisbona, che allora si diceva essere ai confini del mondo.

Antonio da Padova a Cutrofiano

In suo onore si svolge questa festa nel cuore del Salento il 13 giugno 2015, giorno in cui la Chiesa Cattolica ricorda la morte del Santo traumaturgo. Si tratta di attimi particolarmente toccanti a Cutrofiano, perché il popolo può finalmente riabbracciare il proprio Santo che a soli quindici anni fece il grande passo: entrò nel monastero agostiniano di San Vincenzo di Fora.
La sua vocazione assunse valore di scelta coraggiosa, e resta ancora oggi d’esempio par la gente di Cutriofiano, perchè egli ben sapeva quel che lasciava e quanto difficile fosse rinunciarvi senza l’aiuto di Dio. Antonio rimase nel monastero per soli due anni, perché trovandosi troppo vicino alla casa paterna, riceveva spesso le visite di amici e parenti; per liberarsi da queste cause di turbamento, decise di abbandonare la terra d’origine per servire il Signore in tranquillità, cambiando residenza, spostandosi nel monastero di Santa Croce a Coimbra, dove rimase per otto anni al termine dei quali fu ordinato sacerdote. Aveva venticinque anni e già si andava diffondendo la fama della sua sapienza e della sua santità, alimentate anche dai primi fatti prodigiosi.
Sono proprio i miracoli di Antonio che fanno presa sui fedeli di Cutrofiano e che permettono loro di seguire con devozione il simulacro del Santo che fa la trionfale uscita dalla Chiesa accolto dal suono festoso delle campane.
La popolazione devota che gremisce la piazza, dopo un anno di attesa, saluta il proprio Santo che ritorna fra la gente. Il Concerto Bandistico Città di Sogliano Cavour anche per il 2015 accompagnerà la processione tenendo compagnia ai fedeli.

Il 30 maggio 1232, papa Gregorio IX proclamò Santo frate Antonio di Padova, e fissò la sua festa il 13 giugno, anniversario della sua nascita al cielo. Ancora oggi a Cutrifiano, il 13 giugno è festa grande. Si racconta che quando Antonio venne proclamato Santo, le campane di tutte le chiese di Lisbona suonarono a festa, senza alcun intervento di uomo. Fu quasi un segno del cielo per dare inizio ai festeggiamenti. Cutrofiano riprende anno dopo anno quel prodigio miracoloso, facendo suonare le proprie campane.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *