Senso Plurimo, mostra dedicata all’opera di Claudia Giannuli a Lecce

Senso Plurimo, mostra dedicata all’opera di Claudia Giannuli a Lecce, dal 26-11-2012 all’8-1-2013, Lecce

Claudia Giannuli è un’artista barese che modella figure femminili, piccole, dall’aria delicata e familiare, molte chiuse in simboliche teche di vetro. Verranno esposte a Lecce fino all’8 Gennaio 2013, in una rassegna dedicata all’artista, dal titolo “Senso Plurimo” ove la riproduzione del corpo della donna pur avendo sempre comportato notevoli difficoltà tecniche in generale per gli artisti, poiché tale soggetto è caratterizzato da una grande varietà di forme, proporzioni e atteggiamenti, sarà la protagonista.
Recentemente un lavoro della Giannuli è entrato nella collezione permanente del Museo Pino Pascali di Polignano a Mare (BA): l’intera produzione della giovane artista si dipana in un universo femminile nel quale le relazioni familiari e le inquietudini individuali riescono ad avere il sopravvento, in un eccezionale realismo; la Giannulli parte dall’osservazione della realtà del Sud Italia, dove ha sempre vissuto, realtà che cerca di riprodurre in modo fedele, evitando generalmente di abbellire o nobilitare i suoi soggetti.

La rassegna di arti visive curata da Marinilde Giannandrea riporta dunque una riproduzione esatta del vero; esprime l’intenzione di descrivere una particolare realtà sociale e culturale, raggiungendo un massimo livello di fedeltà al vero. In alcuni casi, tale perfetta imitazione della realtà ha voluto esprimere anche una forte critica alla società contemporanea isolata e chiusa.
Ma la dimensione isolata e chiusa non impedisce alle delicate figure della Giannuli di rilevare l’angoscia della solitudine, il peso delle relazioni familiari e della propria condizione, l’inquietudine, il pudore e l’incertezza del futuro. La quotidiana infelicità viene inoltre chiusa in una bacheca o imprigionata iconicamente dentro antiche cornici.

Numerose le mostre collettive e personali a cui la Giannuli ha partecipato recentemente in Italia e in Europa: Tensione superficiale, Rossocontemporaneo a Taranto; Caduti da un chiodo, 13/17 Lemosche Contemporary Acts a Palo del Colle (BA); La Fondazione Museo Pino Pascali in Montenegro, Museo Nazionale del Montenegro; Spazio eventiquattro Gruppo il Sole 24 ore, Milan; Buon compleanno, Italia!, Istituto Italiano di Cultura a Stoccarda; Blooom – the creative industries art show, Fiera di Colonia a Colonia; la personale dal titolo Parzialmente scremato, spazio Nodo a Bari.

Ai Cantieri Teatrali Koreja, dove la mostra è in esposizione, si potranno ammirare quelle opere della Giannuli in cui le forme e le proporzioni delle figure femminili sono quelle che si possono osservare nella quotidianità, al fine di esprimere la loro particolare concezione del mondo ricca di significati simbolici, ed esprimere la loro posizione incerta in un mondo enigmatico.
Talune richiamano i giochi dell’infanzia, altre fanno trasparire il senso d’inquietudine, altre mostrano la difficoltà di comunicazione con il mondo e si negano all’esterno, chiuse nelle loro teche.

Per info:
Cantieri teatrali Koreja lecce
Via Guido Dorso, 70
Lecce
Telefono: 0832/242000

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *