Sguardi sul Mediterraneo. Miti, leggende, storie.

Con l’inaugurazione del faro di Palascia, a Otranto nel 2008, un pezzo di storia è stato  riconsegnato al Salento e alla sua gente. Otranto è una delle più belle località della Puglia. Caratterizzata da case bianche e basse, vanta origini romane e possiede uno splendido centro storico. La bellissima bassa scogliera lambita dal Mare Adriatico, è davvero splendida: è qui, al faro di Palascia, che la notte del 31 Dicembre 2011  si festeggerà l’arrico del nuovo anno.

Le idee migliori per trascorrere il capodanno in Salento, per una festa romantica o in mezzo alla gente, tra gli olivi o in riva al mare, in una masseria o in qualunque appartamento nel cuore del Salento, non mancano certo; ma l’idea di passare la notte di San Silvestro vicino a un faro, appare veramente romantica e suggestiva.

Il Faro di Palascia è visto come un cardine fondamentale, dal popolo salentino: si proietta in una cammino di crescita nel pieno e concreto rispetto di quel mare che è sinonimo non solo di cultura, di ricchezza e di storia, ma anche e soprattutto di vita.
La notte di Capodanno è un’occasione unica, da ricordare nel tempo, una serata da non improvvisare. Oltre alla musica ben selezionata al clima di festa e sana euforia sempre presente nel caldo ed accogliente Salento, nella notte del 31 dicembre di quest’anno, sarà la splendida cornice del faro a fare la differenza.
L’evento detto “Sguardi sul Mediterraneo. Miti, leggende, storie”, è organizzato da Legambiente Circolo di Otranto, in collaborazione con il prof. Paolo Rausa e il Comune di Otranto. Il faro infatti opsita l’Osservatorio su Ecologia e il Museo del mare multimediale, candidandosi di diritto, ad essere un’efficace sentinella del Capo di Leuca, vigilando sul mare e sul suo ecosistema e sviluppando quella cultura dell’ecologica, da cui non si può prescindere.


Lo spettacolo della notte più bella dell’anno, prevederà oltra alla musica anche la proiezione di immagini suggestive del territorio idruntino. Perciò alla domanda “perché scegliere il faro come meta per il Capodanno?” è facile rispondere che perché se il Salento è sinonimo di euforia e divertimento, con i festeggiamenti per la fine dell’anno tutto è al massimo; in vari punti della regione si organizzano feste ed eventi ma lo spettacolo dei fuochi d’artificio visti dal faro regaleranno sensazioni meravigliose.

L’ intento è di sensibilizzare operatori e cittadini ad un maggiore rispetto della natura e del nostro patrimonio ambientale. La scogliera di Punta Palascia è comunemente conosciuta come Capo d’Otranto il quale costituisce il punto più a oriente d’Italia. Qui dove la costa è molto in un territorio tutelato dalla Commissione Europea.

La notte di San Silvestro, un intrattenimento musicale in armonia con la sobrietà del posto terrà compagnia alle persone, a partire dalle 5 del mattino, per garantire la buona riuscita della festa. E’ uno spettacolo multimediale che intende proiettare un ponte di conoscenza e di amicizia su tutte le culture mediterranee.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *