Storia ed evoluzione del culto di Maria SS. di Pozzo Faceto, a Fasano

Storia ed evoluzione del culto di Maria SS. di Pozzo Faceto, a Fasano, dal 20-6-2013 al 21-6-2013, Fasano

Storia ed evoluzione del culto di Maria SS. di Pozzo Faceto, a FasanoTra storia e leggenda, Fasano festeggia la Beata Vergine del Pozzo. Per esaminare il processo storico ed evolutivo del culto di Maria SS. di Pozzo Faceto, è necessario raccogliere le fonti e le testimonianze che permettono di risalire il più possibile, in maniera scientifica, ai fatti reali legati al sorgere del culto, disgiungendoli da varie narrazioni spesso intrise di credulità e devozione popolare legate al diffondersi del culto alla Vergine del Pozzo, per giungere attraverso l’analisi dell’avvicendarsi dei fatti accaduti realmente lungo tappe storiche fino a giungere ai giorni nostri.

La devozione nei confronti della Beata Vergine del Pozzo si intreccia infatti con la storia della città: il 2 giugno 1678, i turchi furono ricacciati dall’eroica resistenza degli abitanti di Fasano e tale evento fu immediatamente interpretato come miracoloso intervento della Madonna; i cittadini di Fasano la elessero come propria patrona nel 1784.

Ben più antico il culto che si fa risalire ad una leggenda: alcuni operai durante i lavori di sistemazione di un pozzo in contrada Facito, si imbatterono in una specie di cavità dove, sullo sfondo, era presente un’immagine della Madonna, che in seguito venne trasferita sull’altare maggiore del Santuario; anche il pozzo dove avvenne il ritrovamento è attualmente esistente e visibile all’interno del complesso, vicino all’ingresso. Una leggenda leggermente differente, vuole che la Madonna sarebbe apparsa ad alcuni contadini per indicare il luogo dove scavare un pozzo nel quale sarebbe poi stata ritrovata l’icona raffigurante la Vergine con il Bambino.

Tra le fonti di devozione nei confronti della Madonna di Faceto dunque, si deve prendere in esame tutto ciò che può realmente servire alla ricomposizione reale della devozione mariana della popolazione di Fasano.
Per quanto riguarda una prima serie di fonti legate alla credenza popolare, occorre collocare questa letteratura popolare nella sua giusta luce ed inquadrarla nelle vicende storico-ambientali del tempo.
Solo così si potrà comprendere la devozione del popolo di Fasano verso Maria SS. di Faceto; il senso religioso dei fasanesi in ogni tempo, ha trovato la sua espressione nelle varie forme di pietà che circondano la vita sacramentale che circondano questa immagine sacra: la venerazione dell’immagine, le visite al santuario, i pellegrinaggi, le processioni del 20 giugno, le danze religiose, il rosario, le medaglie, e tutte le manifestazioni religiose che il 20 e il 21 giugno vengono celebrate in onore della Madonna.
Ancora oggi queste forme di pietà vengono vissute dai fasanesi in armonia con la sacra liturgia, e derivano in qualche modo da essa.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *