Teatro: Il mistero dell’assassino misterioso

Il teatro è una forma d’arte antichissima, e al “Domenico Modugno” di Aradeo, vengono rappresentate per la stagione, numerosissime opere che hanno avuto la lopro culla sia tra i classici da sempre rappresentati, sia nel genere moderno.
La natura polivalente e creativa del teatro si sviluppa attraverso tutte le forme di comunicazione; la parola, la gestualità, la musica, la danza e il suono, nelle nuovissima commedia che verrà rappresentata al Modugno verranno unite per trasmettere le diverse forme della realtà allo spettatore.

“Il mistero dell’assassino misterioso” è infatti del genere del teatro nel teatro, che spesso scardina il delicato equilibrio su cui vivono alcune compagnie professionistiche, ma anche quello su cui si fonda la maggior parte dei rapporti umani: gelosie, meschinità, invidie, rancori e falsità.

Con la splendida regia di Giuseppe Miggiano, questa commedia rappresentata in teatro sarà come una danza in continua evoluzione tra autori, attori e spettatori: una rappresentazione che si muove sinuosa nello spazio reale del palcoscenico, e lo spazio magico dell’immaginazione.
I ritmi serrati, le battute incessanti, l’onnipresente umorismo e non ultima la cornice del giallo, renderanno la commedia elettrizzante e avvincente.

Il Modugno quest’anno presenta un apprezzabile e qualificato cartellone ospitando compagnie di livello nazionale, ma anche compagnie di spessore regionale con particolare riferimento a quelle compagnie amatoriali: grandi interpreti calcheranno il palcoscenico del “Modugno”, a cominciare proprio da Donato Chiariello che sarà il protagonista di “Il mistero dell’assassino misterioso”, un giallo dai toni brillanti in cui il detective Mallory ha riunito nel salone principale del castello i sospetti assassini della Contessa Worthington.
Si tratta di una commedia comica, dalla struttura autonoma che come ogni commedia ha mantenuto i suoi tratti distintivi, tocca temi leggeri ed è sempre a lieto fine: racconta anche le difficoltà quotidiane mettendo in risalto i caratteri dei personaggi con le loro debolezze e insicurezze, puntando sempre a suscitare nel pubblico salentino una bella risata.
Il teatro nel teatro con cui è stato scelto di rappresentarla, vede uno degli attori avere un malore e svenire. Si chiude il sipario, si cerca di tranquillizzare la platea, si chiede un po’ di pazienza. Quando sembra non esserci altra soluzione se non concedere al pubblico la possibilità di tornare, il bibitaro si offre di interpretare il ruolo lasciato vacante.
Questo ruolo così ben ideato, farà ridere il pubblico, suscitando meraviglia e ammirazione, che evolveranno nel comico nonostante la suspance data dal delitto.
Le difficoltà crescenti dell’improvvisato attore, la sua cialtroneria, la sua arroganza mineranno esponenzialmente la trama del giallo, scatenando via via gli egoismi e le meschinità degli altri attori disposti a tutto pur di prendersi un applauso in più.

Teatro Comunale “Domenico Modugno”
Aradeo
Info abbonamenti e biglietti al botteghino del teatro
Per info: 329.3149259 e 0836.552433.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *