Teatro in Salento, Cenerentola

In Salento, viene data sempre molta importanza ai giovani, dall’arte alla letteratura alla cultura. E’ per questo che il Teatro Paisiello di Lecce organizza il teatro appositamente per ragazzi, con lo scopo di alimentare l’incanto e di suscitarlo attraverso lo strumento dell’arte teatrale.
In questo spazio in Salento si coltivano le esperienze più incisive ed emozionanti di un teatro pensato, studiato e messo in scena per i ragazzi, per  dimostrare quanto è importante  questo viaggio nel quale l’infanzia e la gioventù vengono trattati come territori dell’anima da esplorare e contaminare di nuovi significati.

Vari spettacoli dedicati esclusivamente ai giovani, verranno presentati nel mese di maggio del 2012, e tra essi il più ambito è senza dubbio “Cenerentola”, la storia di tutti i bambini costretti a crescere indesiderati in situazioni apparentemente ordinate. Come essi possano conservare malgrado tutto il loro desiderio d’amore o la loro speranza nella felicità, è il segreto che incontreremo in questo spettacolo presentato al Paisiello,  uno spettacolo in cui gli attori riusciranno a donare ai giovani spettatori il piacere di partecipare all’avventure di una ragazzina che riesce ancora, nonostante tutte le umiliazioni, a credere nel regno che è nascosto in ogni persona.

Il teatro per ragazzi al Paisiello, è organizzato come un viaggio. Un percorso che darà vita a una vera e propria festa delle arti per i bambini, dove tutte le espressioni artistiche si confrontano, si mescolano, si sovrappongono, trovando nell’infanzia un universo di significati dal quale trarre arricchimento e forza.
Con “Cenerentola” i giovani si potranno calare in un teatro dove  entreranno in discussione  la parola, la gestualità , il rapporto con lo spazio ,  e si potranno rivalutare le emozioni  accumulate che vengono poi usate per conoscere i personaggi che stanno dentro ogni bambino.

Gli attori di “Cenerentola”, attraverso la semplice suggestione delle parole e dei suoni, stupiranno i giovani spettatori salentini. Il silenzio dei suoni, il gioco del  suono del violino, il pianto di Cenerentola della fisarmonica, la festa da ballo, i rumori  della scopa, del fuoco che scoppietta, della spazzola che pulisce il pavimento, delle scarpette di cristallo e del pianto dei piedi delle sorellastre costrette a strizzarsi dentro una scarpa troppo piccola, riusciranno a ribaltare la realtà, abolire spazio e tempo e, utilizzando il mito ed il fantastico far apparire una splendida fata e un principe, far ridere e far piangere.

L’attrice che fa “Cenerentola” incanta la sua gestualità, una complessa e raffinata tecnica attoriale, un linguaggio teatrale visibilmente codificato. L’attrice evocando il mistero, spoglia il racconto e, rarefacendolo, ne amplifica i connotati emotivi. Consumato in una assoluta vicinanza con il pubblico, il racconto si fa tutt’uno col corpo dell’attrice che rappresenta attraverso forme visibili ma illusorie una realtà irreale, un’azione immaginaria.

Ma lo spettacolo è anche un ritorno all’origine della fiaba domestica per bambini dei Grimm, alla sua integrità e interezza, al recupero sonoro della lingua originale, alla sua radicalità espressiva; provoca visioni inaspettate, dove protagonisti vivono in un infinito che contiene tutto: gioia, dolore, bellezza, paura, sorte, elezione, colpa. Le loro vicissitudini lasciano intatto il mistero che sovrintende l’esistenza.

Il teatro Paisiello offre un’ottima occasione per trasmettere ai giovani i valori della collaborazione. Tramite le tecniche del teatro, lo spazio, il corpo, la voce e il rapporto con i ragazzi, il giovane pubblico acquisirà nuove sensazioni che lo porterà ad essere più aperto e curioso nei confronti della realtà circostante.
Il lavoro dell’attore, in questo caso, oltre a trasformare le parole della storia in immagini, il ritmo in emozioni, e a valorizzare il divertimento e la spettacolarità del racconto, diventerà anche occasione, al termine della rappresentazione,  di coinvolgimento e riflessione attiva per i bambini e i ragazzi, attraverso un percorso di analisi e indagine.

Per info:
Teatro Paisiello
Via Giuseppe Palmieri
73100 – Lecce (LE)

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *