Teatro per ragazzi a Lecce, La Bicicletta Rossa

Teatro per ragazzi a Lecce, La Bicicletta Rossa, 3-2-2013, ore 11 e ore 17.30, Lecce

All’interno del sistema teatrale, il teatro per i ragazzi è senza dubbio uno dei settori su cui incidono più duramente fenomeni generalizzati come l’indifferenza dei media. Di qui l’idea della città di Lecce di promuoverne la visibilità attraverso il lavoro di un gruppo di esperti nell’ambito del progetto “Teatro in tasca”. Ormai da 18 anni anni esso rappresenta un appuntamento fisso e un riferimento culturale importante per i bambini, i ragazzi e le famiglie del territorio. Il teatro per i giovanissimi è sempre più necessario oggi, in un momento storico in cui società e istituzioni pubbliche dedicano ai giovani e all’infanzia un’attenzione più consapevole e specializzata.
Anche per il 2013 la stagione teatrale interamente dedicata ai più giovani è stata progettata secondo una specifica progettualità artistica e pedagogica.

“La bicicletta rossa” che sarà rappresentata a Lecce il 3 Febbraio 2013, è una rappresentazione che nasce da una forte necessità di raccontare e tradurre per la scena la storia di una famiglia capace di parlare dell’oggi.
Con Dario Cadei, Silvia Lodi, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti e Giuseppe Semeraro, che si occupano di teatro e di ragazzi, questo spettacolo verrà messo in scena tenendo conto anche delle istituzioni centrali e periferiche, della scuola e del fermento proveniente dal mondo delle famiglie.
Con la regia di Giuseppe Semeraro e le musiche di Leone Marco Bartolo, lo spettacolo prevede una forte interazione con il pubblico, comprendendo una messa in scena con interazione fra diverse tecniche, in particolare la danza, la musica ed il teatro che utilizza nuove tecnologie multimediali.
La trama è semplice e lineare: una bambina ancora nella pancia della mamma, Marta, narra le vicende della sua famiglia, raccontandole come se sfogliasse un album di fotografie. La voce fuori campo affidata alla bravissima Rebecca Metcalf, renderà lo spettacolo ancora più piacevole e suggestivo.
La drammaturgia affidata all’abile Valentina Diana, rende fantastiche e surreali certe azioni, inserendo anche il personaggio negativo, chiamato Bankomat, proprietario di tutto, della casa ma anche della luna e delle stelle e che va pagato per fare ogni cosa.
La forza di questa famiglia sarà nella sua capacità di trasformare uno strumento di oppressione, in mezzo di liberazione; questo avverrà grazie a Pino, il fratello di Marta, che farà ritrovare alla famiglia la sua dignità.

Molte compagnie teatrali per ragazzi, soprattutto di piccole dimensioni, segnalano come criticità la mancanza di confronti e di collaborazioni esterne, sentono di essere un gruppo chiuso e soffrono del loro isolamento. Ciò non accade ai Cantieri teatrali Koreja dove anche i piccoli gruppi che fanno teatro per giovanissimi, possono usufruire di un confronto, di uno “sguardo esterno”. Il progetto “Teatro in tasca” vede nello sviluppo drammaturgico e scenico, la parte chiave e più determinante del processo creativo. Gli strumenti più utilizzati per far presa sulle nuove generazioni, sono l’improvvisazione, a cui spesso viene attribuito il compito di “creare” il corpo dello spettacolo e la successiva selezione degli argomenti più efficaci; i laboratori; l’allestimento tecnico e scenico che prevede l’interazione di diversi linguaggi visivi e di movimento. Nulla di tutto questo mancherà al teatro di Lecce dedicato ai più giovani.

La stagione 2013 a Lecce vede questa programmazione pensata appositamente per le scuole materne, primarie e secondarie. Un unico cartellone di teatro fatto di qualità, di pluralità di proposte, concepito per ampliare e diffondere l’offerta di spettacolo per le giovani generazioni.
L’accordo permette di offrire un beneficio alle scuole dislocando le programmazioni in due orari diversi, alle 11.00 e alle 17.30.

Per info:
Principio Attivo Teatro
Lecce
Ingresso agli spettacoli: € 6,00 sia adulti che bambini
Tel. 0832.242000-240752

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *