Tracce di Vita, in Mostra

Da Sabato 22 a Sabato 29 Ottobre 2011 al Museo Archeologico Faggiano, nel cuore del centro storico di Lecce, si apre una collettiva dal titolo “Tracce di vita”.
Dopo il successo riscosso con la mostra “I sette peccati in mostra”, l’associazione Menticalde torna  per presentare una mostra che parli delle tracce lasciate dall’Uomo. La serata d’inaugurazione, sponsorizzata dall’azienda vinicola Torchio Vini, sarà presentata dall’Associazione Menticalde e vedrà la partecipazione di personalità politiche e artistiche di spicco nel panorama culturale salentino.
L’evento, riservato a pittori, scultori, grafici e fotografi, ha lo scopo di divulgare e promuovere la produzione artistica degli artisti selezionati, dandone anche ampio riflesso mediatico.


L’arte fin dai tempi della preistoria è stata sempre presente: molti disegni primitivi sono raffigurazioni dell’ambiente fatte da artisti preistorici e rappresentano diversi animali: mammuth, antilopi, felini, cervi. A questi disegni di animali si aggiungevano volti e profili umani, corpi di donne incinte, visi maschili e teste.

Insomma sono tanti i segni lasciati dall’ uomo, dall’ uomo preistorico all’uomo moderno: dai geroglifici agli ideogrammi, dai graffiti ai manoscritti, dai quadri alle sculture, dalle poesie ai romanzi. I segni più evidenti sono quelli che si distinguono per il rifiuto di mezzi espressivi tradizionali e l’impiego, viceversa, di materiali “non artistici”, soprattutto nella scultura, come legno, pietra, terra, vegetali, stracci, plastiche, neon, scarti industriali. Nella pittura ci si può tranquillamente lasciarsi andare, farsi guidare semplicemente ed unicamente dall’estro creativo, senza preoccuparsi molto di eventuali regole da seguire: è indispensabile avere una formidabile fantasia, una mente profonda e un animo sognatore.
Anche racconti e poesie lunghi o di poche righe, contengono tracce di vita che si fondono indissolubilmente con l’arte; persino in un romanzo è necessario essere molto accurati e rigorosi, dimenticare alle volte anche le proprie emozioni e fantasie, metterle un attimo da parte, per poi ovviamente riprenderle in seguito.

Un comitato scientifico, composto dai giornalisti ed esperti d’arte Antonio Quarta, Sergio Rossi e Francesco Spagnolo, e presieduto da Adriana Altomare, giovane critico d’arte, selezionerà le opere candidate.
Gli artisti prescelti parteciperanno alla mostra curata da Marcello Quarta, Alessandra Ragusa e Sabina Zuccaro, la serata d’inaugurazione ad ogni opera verrà riservato un commento critico.

Per partecipare alle selezioni delle opere è necessario inviare la documentazione completa (fornita dall´associazione su vs richiesta)all´ indirizzo mail ´traccedivitalecce@libero.it´ entro e non oltre giorno 6 Ottobre 2011.
Per ulteriori informazioni:
e-mail: traccedivitalecce@libero.it
Telefono: 329 0224327 – 392 5015481 – 3284198904

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *