Tracce d’uomo: tra mito, storia, cultura e contemporaneità

“Tracce d’uomo: tra mito, storia, cultura e contemporaneità”, è una meravigliosa e affascinante mostra di storia, che si terrà dal 12 al 23 settembre 2011,  a Lecce nei saloni del Castello di Carlo V, curata dallo scultore Claudio Di Lorenzo e dal critico d’arte Roberta D’Intinosante.
Da alcuni anni a questa parte lo studio dell’evoluzione umana ha subito un’autentica rivoluzione: una nuova generazione di scienziati sta infatti rivoluzionando la scienza che si occupa delle origini dell’uomo, unendo all’ antropologia fisica e molecolare anche la storia e la cultura; storia e cultura infatti  concorrono a offrire un’esauriente ricostruzione della nostra storia naturale, confermando anche le intuizioni darwiniane sulla teoria dell’evoluzione.

Narrando di un percorso evolutivo umano di tipo culturale,  si potranno ammirare opere d’arte quali  la scultura di Claudio Di Lorenzo, la fotografia di Domenico Marcone e la pittura di Mivà:  sotto forma di opere d’arte, sono rappresentati alcuni passaggi fondamentali della storia dell’umanità che hanno lasciato traccia indelebile del loro verificarsi, e hanno indotto cambiamenti significativi (basti pensare all Crocifissione di Cristo, alla Caduta del Fascismo, al mondo spirituale o politico, eccetera).

Il percorso espositivo completo  si articola in varie sezioni che ruotano attorno al tema dell’evoluzione umana.
L’esposizione è rivolta sia ad un pubblico scolastico che adulto, anche se è indirizzata principalmente agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado e delle Università. Un altro gruppo target particolare comprende gli esperti di storia, di scienze naturali, e quelli che si occupano di eventi culturali.
L’accesso è libero a tutti ed è gratuito.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *