Turismo centri benessere in Puglia

La Puglia è una regione che ha molto da offrire a visitatori e turisti che in numero sempre maggiore affluiscono ogni ano per popolare i bellissimi litorali e le città d’arte, per ammirare i borghi medievali e le magnifiche chiese barocche, per trascorrere indimenticabili giornate nel bellissimo entroterra ricco di vigneti uliveti e di un suggestivo paesaggio rurale, trapuntato di muretti a secco e costellato di antiche costruzioni contadine, le pajare ed i trulli dalle forme magiche e pittoresche.

In Puglia sono anche presenti località conosciute fin dall’antichità per le proprietà curative delle acque, che sgorgano improvvisamente dalle sorgenti, provenienti da torrenti sotterranei che nel corso dei millenni hanno scavato le rocce carsiche. Tali acque sono ricche di minerali, grazie al loro passaggio in luoghi misteriosi nelle viscere della terra, zolfo, ferro, magnesio, cloruri e talvolta presentano una leggera radioattività.

Tali acque che il popolo usava già in passato in maniera empirica per curarsi, ed a cui in alcuni casi ha dedicato anche importanti fontane, chiese e cappelle, e nel corso del tempo anche riti ed usanze hanno avuto ruscelli e pozzi termali come meta, come la suggestiva fontana dell’agro di Galatina che, in occasione del giorno dedicato a San Paolo, si popola di “tarantati” provenienti da tutta la regione, che bevono l’acqua delle fontana e si danno ad una danza sfrenata. D’altronde anche le antiche denominazioni di alcune di queste acque e sorgenti sono significativamente evocative delle loro proprietà: il “pozzo salso” di Massafra, i “pozzi fetenti” intorno a Brindisi, le “acque ferrate” a Soleto e le “acque amare” di Galatone.

Le acque ed i fanghi termali sono importanti soprattutto per alcune patologie della pelle, per la circolazione del sangue, per la cura delle ossa e della respirazione.

pescatore-torrevado

dopo una giornata all’insegna del benessere sul lungomare ad ammirare il tramonto

Ma le terme non sono solo frequentate per sedute curative e terapeutiche, e negli ultimi anni una buona parte delle attività degli stabilimenti sono destinate ad applicazioni ed interventi di estetica e di benessere.

Negli stabilimenti termali, insieme alle sedute di massaggio e bagno turco, idroterapia e scrubbing, le applicazioni di fango termale ed i lunghi e piacevoli bagni nelle acque tiepide migliorano la tonicità dei muscoli e la levigatezza della pelle, rigenerano la cute stanca, e favoriscono il ripristino della circolazione sanguigna. Chi intende offrirsi una vacanza all’insegna della cura di se e del benessere troverà ciò che cerca nelle terme in Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *