Uli Weber inaugura Palazzo Vernazza

Un evento di prestigio inaugura il cinquecentesco Palazzo Vernazza che dal dicembre del 2011 è tornato a risplendere come uno dei più bei gioielli del patrimonio architettonico di Lecce. Culla del Barocco pugliese, Lecce è nota soprattutto per la straordinaria presenza di numerosi esempi di architettura, scultura e pittura barocca: qui il barocco assume infatti caratteristiche particolari, assolutamente uniche e originali nel loro genere.
E così,  nel centro storico di Lecce, in vico Vernazza, nei pressi della Chiesa di San Matteo, Uli Weber, artista di fama internazionale e fotografo ritrattista, presenterà i «portraits» realizzati con artisti di fama internazionale, tra i quali Bruce Willis, Sting, Hugh Grant, Daniel Radcliffe, Kylie Minogue, Boy George, Robbie Williams, Raoul Bova, Carmen Consoli e Gianna Nannini.

Weber, di origine tedesca presenterà anche il nuovo calendario «2012 Città di Lecce», con 12 scatti di grande suggestione che celebrano le bellezze del barocco e della natura leccese: il calendario si può ritirare gratuitamente a Palazzo Carafa sino a esaurimento delle copie, per ammirare sulla carta facciate realizzate in calda pietra arenaria, chiese suggestive, palazzi signorili: tutte meraviglie riportate da Weber, la cui bellezza è tale da indurre a pensare che siano state eseguite allo scopo proprio di ottenere effetti non inferiori a quelli di una scenografia teatrale e che resteranno per 12 mesi eterna testimonianza di un’arte meravigliosa.

Quattro anni sono stati necessari per restaurare il palazzo, disabitato dal 1971 a causa del degrado e del pericolo di crolli. Nel corso degli interventi di restauro sono state ritrovate testimonianze dell’età messapica: Lecce fu città messapica e numerose sono le testimonianze rinvenute nel cuore della città, all’interno del circuito murario cinquecentesco, buona parte del quale è posto sulle fortificazioni messapiche. Di quel periodo oltre al materiale recuperato dalle varie tombe, la testimonianza più ragguardevole è l’ipogeo Calmieri, del IV secolo a. C., scavato nella roccia: gli scatti di Weber, ritraggono anche queste meraviglie.
I progetti son quelli di trasformare piazza Giuseppe Pellegrino (nelle immediate vicinanze di Palazzo Vernazza) in zona pedonale, in modo da dare a tutti la possibilità di fruire di una tale bellezza architettonica.

La mostra, rimarrà aperta fino al 15 gennaio 2012 e consentirà di ammirare soprattutto gli scatti di Weber che celebrano Lecce e il Salento, come la più celebre e gettonata località turistica di Gallipoli, con un centro storico veramente suggestivo: la città vecchia, dove non si può rinunciare ad una visita alla Cattedrale di Sant’ Agata, la Chiesa del Sacro Cuore e il Castello Angioino; anche Nardò è presente negli scatti di Weber, con i percorsi d’arte del centro storico che si uniscono a uno dei tratti costieri più ampi e preziosi del Mar Jonio; sicuramente non mancheranno le foto delle torri costiere di avvistamento, costruite per segnalare, l’arrivo dei nemici dal mare, e gli scatti nell’immediato entroterra salentino delle antiche masserie fortificate.

Vico Vernazza
73100 – Lecce (LE)
telefono: 0832342224

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *