Umbra Forest Folk, tributo a Lucio Dalla

Un maestoso concerto con le canzoni più belle di Lucio Dalla, impresse e vivide nell’immaginario italiano, avrà luogo a Monte Sant’Angelo (Foggia), il 18 e il 19 Agosto 2012.
Il cantautore di Bologna ha fatto la storia della musica; tutti lo ricordano come un poeta moderno che se n’è andato troppo presto, e il tributo che a lui dedica la Puglia, gratuito e organizzato in foresta umbra nel cuore del parco nazionale, sarà di sicuro un grande successo.

Band, fans, gente comune parteciperanno a questa splendida iniziativa a cura di Michele Màngano e dell’associazione la Bella Cumpagnie, per ripercorrere il genio, l’arte e presto anche il mito, dell’artista scomparso di recente per un improvviso attacco di cuore. Era in Svizzera per il tour che gli aveva regalato già immense soddisfazioni e diversi sold-out in tutta Europa, reduce dal festival di Sanremo 2012, al quale aveva partecipato con la canzone Nanì, scritta a quattro mani con il giovanissimo Pierdavide Carone.

Il concerto sarà aperto a tutti quelli che non hanno vissuto Dalla in prima persona, e che l’esperienza di vita dei mitici “hippy” e la cultura dei figli dei fiori l’hanno interiorizzata anche a corrente ampiamente esaurita. Tutti i partecipanti infatti sono invitati a presentarsi abbigliati  in stile “figli dei fiori”.
Verranno proposti i successi più belli di Dalla, per ricordarlo con le note che gli hanno permesso di rimanere per sempre nella storia della musica italiana come uno dei cantautori più amati.


A Monte Sant’Angelo verrà cantata “4 Marzo 1943” del 1971, la canzone che ha il titolo della data di nascita di Dalla, che però è solo parzialmente autobiografica.
Verrà riproposta “Piazza Grande” del 1972, comunemente ricordata come “A modo mio”, come recita il ritornello; la canzone è stata scritta da Ron, e parla di Bologna descritta dagli occhi di un senza tetto. “Lenzuola bianche per coprirci non ne ho sotto le stelle in Piazza Grande, e se la vita non ha sogni io li ho e te li do”.
Mitica anche la simpatica “Attenti al lupo” del 1990, una delle canzoni più divertenti e simpatiche di Lucio Dalla: “C’è una casetta piccola così..” e chiunque a Monte Sant’Angelo continuerà queste strofe, impresse nella memoria di tutti.
Senza dubbio, anche il brano “Caruso” del 1986 è una canzone che ha dato un impeto di napoletanità all’artista bolognese, che a modo suo un po’ partenopeo ci si sentiva.
“Se io fossi un angelo” proposta da Dalla nei pieni anni ottanta, verrà cantata al pubblico di Monte Sant’Angelo bella come sempre, nel ritmo e nelle parole. Il testo è di denuncia contro la guerra.

Per info:
349-6953448

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *