Vernole presenta la festa della Trippa

L’estate in Salento, fino a settembre,  è bella per divertirsi e di trascorrere del tempo libero all’aria aperta, di andare alla scoperta dei territori e di vivere intense emozioni sotto il cielo stellato. Tra i percorsi suggestivi c’e quello delle sagre e delle feste.
Si celebra con una festa il 10 Settembre 2012, nel bel borgo salentino di Vernole, la trippa. L’appuntamento con questo piatto principe della trazione nacque molti anni fa e da allora è stato un successo crescente.
Oltre alle degustazioni gastronomiche, spettacoli folkloristici e musicali, mostre della civiltà contadina e  vecchi mestieri, mercatino di prodotti enogastronomici locali.

La trippa di Vernole non contiene molto colesterolo, contrariamente a quanto si potrebbe pensare: poco più del merluzzo e poco meno della carne di coniglio. Ha assenti i glucidi e pochi grassi: l’apporto calorico nemmeno è, quindi, molto alto.
Qualora bisogna conservarla ancora cruda, basta metterla in frigorifero completamente immersa nell’acqua. Appare dunque perfetta per essere gustata. Poichè la trippa non è particolarmente saporita si devono scegliere condimenti ricchi, anche con fantasia personale aggiungendo verdure e aromi nella cottura. La trippa più cuoce e più acquista sapore.
Questi segreti e molti altri, sono alla base delle gustose preparazioni che si troveranno sugli stand di Vernole il 10 settembre.
Organizzata dalla Pro-loco, con il patrocinio del Comune, anche quest’anno la festa offrirà quanto di meglio possa trovarsi in termini di specialità e prelibatezze culinarie, spettacoli folkloristici, esposizioni di prodotti agricoli naturali, mezzi e moto d’epoca e quant’altro.

Piatto forte, in tutti i sensi, della festa, è comunque l’offerta culinaria: si potrà gustare immancabile la trippa, introvabile ed apprezzato piatto tipico della cucina salentina, ma non mancheranno i fagioli, per non parlare del gratin assortito e delle friselle.
Si potrà gustare un’ottima trippa con le patate, un piatto tipico tradizionale, gustoso da mangiare: il segreto per cucinarla bene è nell’aggiungere gli aromi ed alcuni pezzetti di prosciutto. Può essere mangiata anche come piatto unico con l’aggiunta del pane abbrustolito per raccogliere il sughetto della cottura.
Anche la trippa al pomodoro accontenterà i gusti dei palati più esigenti: verdure tritate insaporiranno listarelle sottili di trippa, mentre cuociono insieme al pomodoro e al brodo.
Si potranno gustare tanti altri piatti come la trippa alla romana un sostanzioso secondo piatto tipico in cui mentuccia e pecorino romano sono gli ingredienti caratterizzanti; la trippa alla Fiorentina è un secondo piatto molto gustoso che appartiene alla tradizione culinaria della Toscana; la trippa alla milanese rappresenta una preparazione gustosa e storica, dalle umili origini contadine.

Personaggi illustri e meno illustri hanno tramandato da sempre l’amore per le cose fatte bene. È per tutto questo che a Vernole si vogliono rivalutare i sapori di un tempo, ed è così che si riscopre anche la trippa, anticamente presenza abituale nelle tradizioni salentine.
E quei sapori, racchiusi nelle antiche preparazioni, verranno condivisi con quanti parteciperanno alla festa.
L’antico centro storico di Vernole verrà ripostato agli antichi fasti per un giorno, perchè molti sono coloro che credono nelle potenzialità di questa ridente cittadina salentina, e i fatti daranno ragione.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *