VII edizione della Sagra de lu Noce a Nociglia

VII edizione della Sagra de lu Noce a Nociglia, 30-7-2013, Nociglia

VII edizione della Sagra de lu Noce a NocigliaSarà proprio a Nociglia, in questo lembo di terra a soli 40 chilometri dalla splendida Lecce, adagiato su una collinetta delle Serre salentine, che si potranno gustare alcuni prodotti dei più famosi dell’enogastronomia salentina: l’olio extravergine d’oliva, i vini del Salento, i formaggi caprini DOP, i funghi cardoncelli, ma anche i sapori dimenticati come le conserve, le erbe aromatiche, i fiori.
Ma soprattutto si potranno gustare le noci durante la VII edizione della sagra De Lu Noce: questa tradizione ha un legame con lo stemma civico della ridente cittadina il cui nome deriva dal latino nux-nucis, ossia noce. Lo stemma raffigura un albero di noce con un giglio, legato alla massiccia quantità di alberi di noce presenti sul territorio di Nociglia. La Pro Loco “Farnese” di Nociglia, con questa festa culinaria vuole rinsaldare il legame tra Nociglia e la preziosa pianta del noce.

Il noce è una pianta originaria dell’Asia, introdotta in Europa in epoca antichissima e oggi diffusa in tutto il mondo: in Italia la coltura della noce da frutto, ha molta rilevanza in Puglia e soprattutto in Salento.
Le prime notizie sulla noce di Nociglia risalgono ad epoca romana, ma è dall’Alto Medioevo che assume una elevata importanza economica; alla fine dell’800, si determinò un forte sviluppo dell’esportazione di questo frutto. Dopo un periodo di crisi negli anni ’50, la noce di Nociglia sta vivendo oggi un nuovo interessante sviluppo.
A Nociglia, la noce nei secoli ha scandito le appassionate vicende storiche che si sono intrecciate fra le mura del borgo. Tra la chiesa Matrice di Nociglia, dedicata a San Nicola Vescovo, e la cappella della Madonna dell’Idria (acqua), si terrà questa famosa sagra che richiama turisti da ogni dove.

Presso il Castello Baronale, si potranno gustare squisite prelibbatezze tipiche come la pasta all’insalata di noce, l’arrosto alla crema di noci, il formaggio alle noci, il pane alle noci.
Svariati ettari di vigneti circondano Nociglia e si insinuano fra le case. Il clima particolare, la bontà del terreno e le differenti zone di coltivazione creano le condizioni per una produzione eccezionale. Vari sono i vini autoctoni come il Primitivo di Manduria e il Negroamaro, che si accompagneranno perfettamente con le varie pietanze dal gusto agro a base di noci.
Anche il prosciutto crudo di Nociglia, si accompagna perfettamente con le noci: inconfondibile per aspetto, profumo e sapore, deve la propria peculiarità al metodo di lavorazione tradizionale, tramandato di padre in figlio.
Latte, burro, formaggi e mozzarella, vengono direttamente dalle campagne attorno a Nociglia, e attraverso un meticoloso controllo di qualità nella produzione e nella lavorazione arrivano sulla tavola, pronti ad essere serviti con le noci.

Nociglia, con questa festa che si ripete con grande successo di anno in anno, intende promuovere quel patrimonio di conoscenze, mestieri e saperi legato ai prodotti tipici e tradizionali del luogo, che sono il frutto della millenaria convivenza fra uomo e natura.
La sagra de Lu Noce vuole stimolare la riscoperta delle peculiarità del territorio racchiusa nei prodotti della terra e nella loro sapiente trasformazione. E’ proprio per merito di questi metodi che si è tramandata la conservazione della cultura delle popolazioni del Salento che, nel corso dei secoli, ha saputo mantenere intatte tradizioni e modi di vivere.

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *