VIII Edizione Festambiente-Sud a Monte Sant’Angelo

Festambiente-Sud è la festa nazionale di Legambiente per il Sud Italia: Monte Sant’Angelo (Foggia) organizzerà festeggiamenti di piazza e spalancherà le proprie porte ai visitatori per far conoscere il suo patrimonio artistico, culturale e storico e la forza della comunità locale.
Il festival del 2012, che si terrà dal 25 al 27 Luglio a Monte Sant’Angelo, è dedicato alla fine del mondo; saranno  presenti  diverse espressioni del genere indie rock tra cui i Teatro degli Orrori, la rock band italiana del momento, che si esibirà il 27 Luglio.

Il direttore Franco Salcuni di Festambiente-Sud si è preoccupato anche per chi vorrà manifestare la propria solidarietà al territorio del foggiano con un gesto concreto, oltre a festeggiare a Monte Sant’Angelo alla fine del mese di Luglio (e magari trascorrervi l’intero fine settimana): si potrà acquistare un cestino di prodotti tipici locali, come il latte di mandorla realizzato dalle mandorle finemente tritate e spremendo poi le stesse per farne uscire tutto il succo; il limoncello, un liquore dolce ottenuto dalla buccia del limone di Foggia e arricchita da acqua, zucchero e alcool; liquore di alloro e liquore di melograno; tra le carni tipiche del foggiano si annovera la carne essiccata (Muschiska); tra i formaggi tipici di Foggia la burrata, il caciocavallo, il pecorino, la ricotta forte, il pecorino foggiano; tra i prodotti da forno i taralli, i taralli neri con vincotto e gli scaldatelli, conservabili per lunghi periodi; tra i dolci tipici foggiani le cartellate al vino cotto e miele.

L’ultima sera di questa importante iniziativa, sarà allietata dal nuovo disco dei Teatro degli Orrori: grazie allo stile impegnato tipico della rock band, il disco apre a una riflessione matura sul rapporto tra Europa e i nuovi mondi dell’immigrazione raccontando storie con stile e profondità davvero efficaci. Lo scorso secolo moltissime persone hanno sentito l’esigenza di lasciare l’Italia allora povera, per emigrare in altri stati, che offrivano senz’altro più prospettive. Oggi questo fenomeno esiste ancora in Europa e i principali protagonisti dell’immigrazione provengono dai paesi dell’Africa, dell’ India e dell’America Latina. Questi paesi per secoli sono stati sfruttati per le loro ricchezze da popoli europei che li hanno colonizzati; tutto questo sfruttamento di risorse primarie e manodopera ha impedito la costruzione di un tessuto nazionale e una base economica da dove partire.

A Monte Sant’Angelo città UNESCO, si parlerà di questo scottante tema della miseria: la fame spinge quotidianamente povera gente a imbarcarsi e affrontare un lungo viaggio in mare, sbarcando poi sulle coste italiane, soprattutto in Puglia. Essi sperano di trovare una terra migliore che offra loro soprattutto un lavoro ed un’integrazione nella società.
“Il mondo nuovo” è il titolo del nuovo concept album dei Teatro degli orrori, costituito da 16 brani che sono piccole biografie: storie di emigrazione e di migranti, narrate nella loro intimità, che le rende così simili alla vita di chi non emigra.  Ciò che crea più preoccupazione è sicuramente il fatto che molti di questi immigrati sono clandestini e vivono in condizioni degradanti, e che le organizzazioni criminali sono le prime a reclutarli, offrendo loro del lavoro illegale.

Tra gli ospiti della compilation del Teatro degli Orrori, ci sono: Caparezza, Rodrigo D’Erasmo (Afterhours), Andrea Appino (Zen Circus), Aucan, Egle Sommacal e molti altri ancora. Il fenomeno “immigrazione” nei Paesi più sviluppati, non è recente: la ricerca di condizioni di vita e di lavoro migliori ha da sempre indotto uomini ed interi gruppi etnici ad abbandonare i luoghi natii per cercare “fortuna” altrove. Ma sia chi parte che chi resta, comunque combatte la battaglia della vita, della propria esistenza. E questo verrà celebrato all’VIII edizione di Festambiente-Sud.
Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *