X Biennale di Liuteria per Chitarra, a Mottola

X Biennale di Liuteria per Chitarra, a Mottola, dal 28-7-2013 al 29-7-2013, Mottola

X Biennale di Liuteria per Chitarra, a MottolaQuesta manifestazione nasce dall’idea di favorire l’incontro con rinomati maestri liutai italiani (e non solo) di chitarra e strumenti a pizzico, al fine di valorizzarne l’attività e diffondere tra i giovani la consapevolezza dell’importanza del lavoro artigianale. L’idea è stata accolta in maniera positiva dall’intera comunità di Mottola, che in due giorni raccoglierà vari espositori provenienti da tutta la Puglia, ma anche dal resto d’Italia.
Tra essi si annoverano Cantore Giulio di Faenza, Casillo da Napoli,
Martino da Talsano (TA), Francesca Sergio da Benevento, Maggi Luciano da Poppi (AR), manco Leonardo da Racale (LE), Migliorini Mirko da Ariuno (LC), Pignataro Francesco da Bisignano (CS), Samele Bruna e Scaramuzzi Giuseppe da Bari, Scandurra Antonio da Catania, Schmidt Fabio da Alessandria.

Degno di nota è Mirko Migliorini diplomato alla Civica Scuola di Liuteria di Milano, che ha frequentato alcuni tra i più importanti laboratori italiani di liuteria chitarristica e, nel 2001, ha vinto il terzo premio al Quinto Concorso Internazionale di Liuteria Chitarristica di Baveno.
Schmidt Fabio è cresciuto sotto la guida dei maestri Tiziano Rizzi, Lorenzo Lippi e Gabriele Negri e partecipa a molti dei festival e delle mostre di liuteria in Italia. Nelle sue chitarre si ispira alla tradizione spagnola dando sempre un’importanza particolare alle esigenze del chitarrista: costruisce due soli modelli in abete e in cedro cercando ogni volta di porre piccole migliorie ai propri strumenti ma senza stravolgere il progetto originale al quale fa sempre riferimento.

Ogni maestro liutaio, nella costruzione di una chitarra, insegue un suono caldo, grosso, potente e cerca di costruire uno strumento morbido, dalla risposta sempre pronta. Durante la mostra si potrà comprendere com’è fatta una chitarra al suo interno, cosa passa dentro il manico oltre alle vibrazioni che si riflettono nella massa della paletta, quale attaccamento tra manico e corpo esprime un tono “corposo” o “scavato”, l’allineamento dei tasti.
Ogni chitarra è un’opera a sé stante; al giorno d’oggi queste opere sono sminuite dalla produzione industriale e ancor più dalle strategie di marketing che mostrano prepotentemente l’aspetto esteriore sollecitando bassi istinti d’acquisto.
Ma i maestri liutai che hanno generato e visto crescere una propria creatura e la amano per se stessa, sapranno mostrare l’amore che vi profonde si riflette in note piene di emozione.

L’intento della Biennale di Liuteria per chitarra è stato sempre quello di promuovere le giovani leve, sia nel campo liutaio che nel campo musicale: in effetti in questa edizione ci saranno molti giovani che hanno appena avviato il loro cammino a livello professionale, che hanno talento e voglia di continuare a fare seriamente il bellissimo mestiere del liutaio.
L’amore e la passione per la chitarra e la liuteria ha spinto gli organizzatori ad impegnarsi nella realizazzione di questo evento, per dare a tutti i chitarristi pugliesi (e non solo), l’opportunità di incontrare contemporaneamente tanti Maestri Liutai. Il tempo e le energie dedicate nell’organizzazione e nella diffusione dell’evento, non potranno che portare ad un bellissimo successo della mostra.

Per info:
Scuola S. S. ” A. Manzoni”
Via Fratelli Rosselli
Mottola
Orari: 10.00 – 12.30 / 17.00 – 20.00

Dalla Rubrica Eventi in Puglia di Puglia.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *